Italoblog http://blog.italotreno.it Appunti di viaggio ad Alta Velocità. Tue, 23 Jan 2018 09:34:17 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.2 http://blog.italotreno.it/wp-content/uploads/2016/10/cropped-italoblog_viaggio_in_treno_alta_velocita-32x32.png Italoblog http://blog.italotreno.it 32 32 Galileo e Padova, la mostra che celebra lo scienziato e la città http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/galileo-padova-mostra/ Mon, 22 Jan 2018 09:05:20 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2620 Tutte le informazioni utili su “Rivoluzione Galileo”, la mostra che celebra il padre della scienza moderna, allestita nella sua amata Padova fino al 18 marzo.

L'articolo Galileo e Padova, la mostra che celebra lo scienziato e la città sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
“Qui consumai li diciotto anni migliori di tutta la mia età”: così Galileo Galilei scriveva di Padova, che lo accolse come insegnante di matematica dal 1592 al 1610. Nella città veneta, ricca di cultura e con una forte vocazione scientifica, egli trovò un ambiente estremamente stimolante: l’Università, l’Orto Botanico (tanto amato da Goethe) e la fervida vivacità intellettuale del posto lo ispirarono in alcune delle sue intuizioni e scoperte più importanti.

Padova oggi torna a celebrare il genio che ha ridisegnato il cosmo con la mostra “Rivoluzione Galileo”: un percorso entusiasmante fra arte, musica, scienza, filosofia e letteratura alla scoperta delle infinite sfaccettature della sua incredibile figura.

Rivoluzione Galileo: date, orari e informazioni utili

mostra galileo padova orari costi

L’esposizione Rivoluzione Galileo è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, ed è allestita fino a domenica 18 marzo presso il Palazzo del Monte di Pietà (l’indirizzo è piazza Duomo, 14).

La mostra è aperta 7 giorni su 7, ma attenzione agli orari: nei giorni feriali puoi visitarla dalle 9 alle 19, al sabato e festivi invece dalle 9 alle 20.

Il biglietto intero costa 12 euro, ma sono previste riduzioni per gruppi e scolaresche. Se hai intenzione di fare vivere questa bella esperienza anche ai tuoi figli, sappi che i bambini fino a 5 anni entrano gratis. Sono disponibili visite guidate, con pagamento aggiuntivo.

La mostra: alla scoperta del genio di Galileo

padova mostra galileo orari costi informazioni

Dopo Galileo, nulla fu più come prima. Questo il senso della parola che dà il titolo al percorso, “rivoluzione”, in un gioco di parole che richiama anche la rotazione dei pianeti, oggetto di studio del grande genio. Al centro la figura di Galileo soprattutto come padre dell’astronomia, ma anche il Galileo musicista, letterato, artista, umanista, imprenditore e autenticamente uomo.

La mostra si sviluppa in ben dodici sale e attraverso oltre duecento oggetti, dai manoscritti agli acquerelli, dalle opere d’arte agli astrolabi. Ne emerge un racconto ricco di sfaccettature, di amore per l’arte, di commenti anche audaci su pittori importanti (sai che Galileo definì i lavori dell’Arcimboldo “capricci confusi e inordinati”?) Una sezione è poi specificatamente dedicata alla scoperta della Luna, dal 1500 ad oggi.

Terminata la visita, vuoi immedesimarti nel grande scienziato e sentirti, almeno per un po’, un novello Galileo? Allora devi assolutamente osservare le stelle al Museo della Specola, uno degli osservatori astronomici più importanti d’Italia!

A Padova con Italo

La mostra “Rivoluzione Galileo” si può visitare tranquillamente in poche ore, ma Padova è una città talmente ricca che siamo sicuri ti verrà voglia di restare un week end intero, tra storia, arte, natura e… ottimo cibo! Se ti stai chiedendo quale sia il mezzo migliore per arrivarci, considera che Italo ti offre ogni giorno 10 treni per Padova da Bologna, Firenze, Napoli, Venezia, Roma e Ferrara. Sali a bordo e preparati a incontrare il genio di Galileo, nel cuore della città che lui amava!

 

Per tutte le foto dell’articolo: © Mostra Galileo Padova – ph. Claudia Difrancescantonio

L'articolo Galileo e Padova, la mostra che celebra lo scienziato e la città sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
I 4 migliori negozi di maschere di Venezia per un Carnevale da favola http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/migliori-negozi-maschere-venezia-carnevale/ Sat, 20 Jan 2018 09:10:27 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2611 Seguici in un tour attraverso le botteghe tradizionali che praticano l’antica arte delle maschere in cartapesta, vero simbolo del Carnevale di Venezia.

L'articolo I 4 migliori negozi di maschere di Venezia per un Carnevale da favola sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Difficile resistere al fascino di Venezia! La Serenissima è una città incredibile tutto l’anno (a proposito, ci sei mai stato per la festa della Madonna della Salute?) ma diventa ancora più magica quando si riveste a festa per il Carnevale, evento che richiama ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Un tripudio di colori, suoni e allegria che scalda i cuori di chi ha la fortuna di assistervi.

Dai tempi antichi, c’è una tradizione artigiana che con sapienza lavora tutto l’anno per preparare questa festa: è l’arte della creazione delle maschere in cartapesta, veri e propri simboli del Carnevale. La storia delle maschere si perde nei meandri del tempo, ma il loro uso è attestato già a partire dal XIII secolo.

Fu però nel 1700 che si verificò una vera e propria fioritura di botteghe di mascherai, che lavoravano la carta per creare opere elaborate e davvero preziose. Dalla bauta, che copriva tutto il volto ed era destinata esclusivamente agli uomini, alla moretta, di colore nero e senza lineamenti, che veniva indossata dalle nobildonne stringendo tra i denti un bottoncino interno (che scomodità! 😊), i vari tipi di maschere erano tutte eleganti e raffinate, e sono arrivate fino a noi con il loro alone di mistero e un pizzico di malizia.

Dove trovare le maschere del Carnevale di Venezia

Se in passato ti abbiamo già indicato gli indirizzi più interessanti per un tour di shopping artigianale a Firenze, e ti abbiamo poi accompagnato alla scoperta dei migliori prodotti tipici dell’affascinante Matera, oggi vogliamo proporti un itinerario attraverso i 4 migliori negozi di maschere di Venezia. Potrai assistere alla preparazione di questi manufatti – spesso vere e proprie opere d’arte testimonianza della maestria artigianale italiana – conoscere le loro origini e anche cimentarti in prima persona nella lavorazione della cartapesta!

La Bauta

migliori negozi di maschere artigianali venezia carnevale la bauta

© La Bauta

Questo antico laboratorio artigianale prende il nome dall’omonima maschera da uomo, dotata di un particolare mento sporgente che consente a chi la indossa di parlare, mangiare e bere mantenendo il più completo anonimato. Qui le maschere vengono ogni giorno create, dipinte a mano e arricchite di pizzi, piume, perle e anche foglia d’oro e argento. Si può scegliere tra oltre 500 modelli, tra cui anche alcuni decorativi o a tema animale: ogni esemplare è unico al mondo.

La Bauta
Calle del Scaleter, 2867 
Tel. 041 740095

Atelier Marega

migliori negozi maschere carnevale venezia atelier marega

© Atelier Marega

Dal 1981, l’Atelier Marega stupisce i visitatori con i suoi ambienti eleganti e le maschere artigianali colorate e ricche di particolari. Ti propone interessanti laboratori dimostrativi e workshop di decorazione. Nel periodo di Carnevale, il negozio di maschere organizza inoltre il Gran Ballo di Casanova, un evento esclusivo… Ovviamente in maschera! 😊

Atelier Marega
Via San Polo 2940/b       
Tel. 041 5244650

Ca’ Macana

Un altro laboratorio che produce maschere nella stretta osservanza della tradizione, una tappa imperdibile per almeno due motivi: qui sono nate le maschere utilizzate in un capolavoro della cinematografia quale “Eyes wide shut” di Stanley Kubrick (e anche quelle impiegate sulle scene del Teatro dell’Opera di Vienna). Inoltre, all’interno dell’atelier hai la possibilità di creare la tua maschera all’interno di interessanti laboratori guidati.

Ca’ Macana
Dorsoduro 3172 – 3215
Tel. 041 2776142

Ca’ del Sol

Da ultimo, ti portiamo in un luogo magico, dove è possibile ascoltare musica e immergersi in un universo parallelo fatto di fantasia e travestimenti. Da Ca’ del Sol puoi provare infinite maschere (sempre rigorosamente fatte a mano) e anche noleggiare costumi per ogni tipo di evento. Non mancano quelli tradizionali della commedia dell’arte: Arlecchino, Pantalone e tutti gli altri.

Ca’ del Sol
Castello 4964    
Tel. 041 5285549

A Venezia con Italo

Le maschere artigianali contribuiscono ad alimentare il fascino della Laguna. Se non vedi l’ora di organizzare una visita, sappi che Italo ti offre ogni giorno ben 10 treni da e per Venezia da Bologna, Firenze, Padova, Ferrara, Roma e Napoli. Il Carnevale è ormai alle porte: quale occasione migliore per fare una scorpacciata di dolci tradizionali veneziani e scoprire origini e segreti dei misteriosi volti in cartapesta?

Se poi vorrai tornare a Venezia anche dopo il Carnevale, ricordati che dall’1 maggio Italo ti permette di raggiungere la Laguna anche da Milano e Torino!

 

Per la foto di copertina: © Atelier Marega

L'articolo I 4 migliori negozi di maschere di Venezia per un Carnevale da favola sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Rione Monti: i ristoranti e i locali più cool della movida di Roma      http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/rione-monti-ristoranti-locali/ Fri, 19 Jan 2018 10:06:26 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2596 Storico quartiere popolare, oggi il rione Monti è il centro della movida romana di qualità: ecco alcuni indirizzi imperdibili tra speakeasy, enoteche e ristoranti.

L'articolo Rione Monti: i ristoranti e i locali più cool della movida di Roma      sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Un tempo era Suburra, un dedalo di intricate viuzze, bettole e vicoli bui: la zona più popolare dell’antica Roma, con una fama non molto positiva. Oggi, invece, il Rione Monti è uno dei luoghi più interessanti di Roma, ricco di botteghe e luoghi esclusivi e alla moda: vinerie, gallerie d’arte e tanti locali ne fanno una vera Mecca per tutti i giovani amanti della vita notturna e del buon cibo.

Merito dell’opera di urbanizzazione iniziata dagli anni ‘60, ma anche dei tanti artisti e artigiani che negli ultimi decenni hanno deciso di stabilire qui le loro attività. A pochi passi dalla stazione Termini (che dista davvero poco dal centro!), oggi ci si addentra in un mondo affascinante e ricco di vita, specialmente la sera. Se sei diretto nella Capitale e desideri un itinerario per gustarti una Roma alternativa, non puoi perderti un giro da queste parti: seguici in un rapido tour all’insegna della movida di qualità!

Le tappe fondamentali per deliziare il palato

Il Rione Monti ha davvero tanto da offrire in quanto a gastronomia e ristoranti. Come vedrai, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le esigenze: dalla cena romantica al take away veloce. Ecco alcune tappe che non puoi perderti se vuoi gustare il meglio di questa zona.

Zia Rosetta

rione monti ristoranti locali zia rosetta

© Zia Rosetta

Come suggerisce il nome, ci troviamo in un vero “tempio del panino”: qui la mitica rosetta, leggera e priva di mollica, è declinata in una miriade di varianti e abbinata a gustosi formaggi e salumi, ma anche a inediti sapori vegetariani o di pesce. L’ideale per una pausa veloce ma ricca di gusto, anche take away.

Zia Rosetta
Via Urbana, 54
Tel. 06 31052516

Mariolina

rione monti roma ristoranti mariolina ravioli

© Mariolina Ravioli

Un locale giovane e frizzante, un’inedita ravioleria in versione street food che conquista il palato. Da Mariolina la regina della tavola è la pasta fresca ripiena, proposta in moltissime versioni, ma la cucina (a vista) ti offre anche ottime polpette e taglieri di salumi e formaggi. Disponibili anche l’asporto e, su richiesta, il catering.

Mariolina
Via Panisperna, 222       
Tel. 06 64463859

Urbana 47

rione monti ristoranti urbana47

© Urbana 47 – Cultivar Agency

Questo originale ristorante sorge accanto ad un vecchio cinema, oggi rimesso in funzione. Ed è così che la passione per la buona cucina romana, qui preparata con ingredienti rigorosamente biologici e a km 0, sposa l’amore per i film e per la cultura in generale: da Urbana 47 puoi assaggiare le prelibatezze del territorio mentre guardi una pellicola o assisti ad un dibattito in un ambiente vintage curato nei minimi particolari.

Urbana 47
Via Urbana 47   
Tel. 06 47884006

L’Asino d’oro

rione monti ristorante asino doro

© L’Asino d’Oro

Se conosci già le delizie delle migliori trattorie di Roma e per una sera desideri qualcosa di diverso, L’Asino d’oro è quello che fa per te. In questo ristorante puoi gustare i sapori schietti e decisi della cucina umbra preparati dallo chef Lucio Sforza con ingredienti genuini. Qualche esempio? Il cinghiale in dolceforte, l’anguilla con cipolle e le lumache in umido. Hai già l’acquolina in bocca, vero? 😊

L’asino d’oro
Via del Boschetto 73
Tel. 06 48913832

La Roma da bere: due indirizzi imperdibili nel rione Monti

Oltre al cibo, il vino e i cocktail possono fare la differenza in una serata: anche in questo frangente, il rione Monti ha poco da invidiare ad altre zone di Roma. Ecco due indirizzi che non puoi lasciarti sfuggire.

Barrique

Situato in via del Boschetto e recentemente ristrutturato, Barrique è un wine bar di alto livello che alle migliori etichette abbina piatti di qualità. In un ambiente accogliente, dove l’elemento dominante è il legno, puoi sorseggiare un buon bicchiere di vino e assaggiare una guancia brasata, delle gustose polpette o un filetto di ombrina e friggitelli.

Barrique
Via del Boschetto 41b
Tel. 06 47825953

APT

APT, abbreviazione di Apartment bar, è un cocktail bar di nuova concezione, casa di bartender creativi che, accanto ai grandi e immancabili classici preparati a regola d’arte, sono in grado di abbinare sapori inediti e ricette esclusive. Puoi assaggiarli in un ambiente davvero suggestivo, fatto di luci soffuse e arredamento vintage. Completano il quadro le frequenti esibizioni di diversi artisti tra i più interessanti sulla scena romana.

APT
Via Clementina 9
Tel. 340 5830639

Gli speakeasy

Il rione Monti è anche la vera patria degli speakeasy, i nuovi bar ispirati all’epoca del proibizionismo statunitense. In origine attività di vendita di alcolici nei retrobottega (all’inizio del 1900 in America), oggi il termine si riferisce ad angoli appartati ed esclusivi, magari ricavati all’interno di paninoteche o attività di altra natura, nei quali è possibile rilassarsi e fare quattro chiacchiere con il bartender in tutta tranquillità. Spesso gli speakeasy richiedono il tesseramento dei soci e si dotano di regolamenti particolari: più che semplici bar, sono veri club privati il cui fascino segreto piace sempre di più.

Qualche esempio? Eccotene due, particolarmente interessanti.

The Race Club

rione monti locali the race club

© The Race Club

A due passi dal Colosseo, Race Club è una struttura con due anime: da una parte officina meccanica, dall’altra bar. L’offerta punta su distillati premium di qualità e prodotti home made. Il regolamento per i soci (che sono definiti “piloti”) prevede abbigliamento idoneo e pagamento solo in contanti.

The Race Club
Via Labicana 52
Tel. 06 96044048

Barber Shop

rione monti locali the barber shop

© The Barber Shop

Barber shop, all’apparenza negozio di barbiere, è il primo private mixology bar della Capitale. Anche in questo caso si tratta di un club privato che offre drink ricercati. Perfetto per chi ama fare le ore piccole: apre tutte le sere dalle 22 alle 4, il venerdì e sabato dalle 23 alle 5!

Barber Shop     
Via Iside 6
Tel. 348 797 5289

A Roma con Italo

Raggiungere la città eterna non è mai stato così semplice. Italo ti offre oltre 67 treni da e per Roma e sempre più collegamenti con le maggiori città dello Stivale: così puoi arrivare nella Capitale anche in serata, giusto in tempo per goderti la vivace movida del rione Monti!

 

Per la foto di copertina: ©  Urbana 47 – Cultivar Agency

L'articolo Rione Monti: i ristoranti e i locali più cool della movida di Roma      sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Mangiare sano in pausa pranzo a Milano, 10 indirizzi healthy da provare http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/mangiare-sano-pausa-pranzo-milano-10-indirizzi-healthy-provare/ Tue, 09 Jan 2018 09:16:29 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2410 In trasferta a Milano e sei stufo della solita mensa o del solito bar? Prova questi 10 indirizzi per una pausa pranzo healthy e gustosa!

L'articolo Mangiare sano in pausa pranzo a Milano, 10 indirizzi healthy da provare sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Una volta c’era l’aperitivo… ora Milano è universalmente nota per i suoi healthy lunch, ovvero per le pause pranzo sane e bilanciate, che però non perdono di vista il gusto. L’abitudine di mangiare sano – e non cadere vittima del temibile abbiocco 🙂 – è sempre più diffusa tra i lavoratori meneghini, e probabilmente anche tra i colleghi che vedi ogni volta che sei in trasferta in città.

I migliori locali per la pausa pranzo sana a Milano

Mmm… Da dove cominciamo?  🙂 Come sempre, le proposte milanesi sono tantissime: dai piatti bio alle tecniche di cottura più innovative, passando per le alternative vegan ed etniche, senza mai dimenticare la velocità del servizio.

Ecco quindi una lista dei migliori ristoranti dove passare la tua pausa pranzo, per un pasto gustoso e salutare al tempo stesso! Molti dei locali suggeriti hanno più di una sede in città, e quasi tutti offrono l’opzione delivery: non hai scuse per non provarli 🙂

La magia della cottura a vapore

mangiare sano in pausa pranzo a milano that's vapore

© That’s Vapore

That’s Vapore è un locale molto accogliente, la cui particolarità non sta tanto nel menu proposto, bensì nella modalità di cottura: tutti i piatti (i cosiddetti “cestini”) vengono preparati nel forno a vapore, che esalta il sapore e le proprietà nutritive delle materie prime, senza formare grassi di cottura.

Il menu è ricco di proposte vegetariane e non, e tra i piatti forti c’è sicuramente la pasta fresca ripiena. Accompagna il tuo cestino con un centrifugato o uno smoothie preparati al momento per fare il pieno di vitamine.

That’s Vapore
Corso di Porta Vittoria, 5 – 02 7628 1437
Via Buonarroti, 3 – 02 4351 1568
Piazza Gae Aulenti – 02 8728 4055
Via del Bosco rinnovato 8 – 02 3658 1151 (se sei in trasferta al Centro Direzionale Milanofiori Nord di Assago)

Il regno del fast gourmet

Pausa pranzo mangiare sano a milano ottimomassimo

© followmetotravel

Se cerchi piatti sani ma anche un po’ più originali e sofisticati, Ottimomassimo fa al caso tuo: cuore dell’offerta sono panini, creme, piatti freddi e insalate, ma tutti rigorosamente gourmet. Una parte del menu è stata realizzata in collaborazione con chef stellati! Il locale si trova in pieno centro, ed è il punto di riferimento per i tanti uffici della zona.

Ottimomassimo
Via Spadari, ang. Via Victor Hugo
02 4945 7661

Non chiamateli solo panini

Pausa pranzo mangiare sano a milano panini durini

© Panini Durini

Nato nel 2011 come concept di ristorazione made in Italy, Panini Durini propone una vastissima gamma di panini e sandwich preparati ogni giorno con ingredienti freschissimi. Accostamenti originali, attenzione alle intolleranze alimentari e servizio super veloce: non uno, ma ben tre ottimi motivi per trascorrere qui la pausa pranzo 🙂

Panini Durini
Via Durini, 26 – 02 76024237
Via Orefici, 5 – 02 721 05 938
Via Mengoni, 4 – 02 7201 8637
Corso Magenta, 31 – 02 8909 4056
Via Mercato, 24 – 02 8909 5343
Piazza Gae Aulenti, 4 – 02 6556 0841
Via Buonarroti, 7 ang. via Marghera – 02 4810 1065
Via Leopardi, 7 – 02 469 2308
Corso di Porta Vittoria, 46 – 02 551 3848
Largo Donegani, 3 – 02 6556 0073
Via della Moscova, 52 – 02 6347 0346
Via Ferdinando Bocconi, 3 – 02 5832 7461
Via Spallanzani, 7 – 02 7602 4237

Per chi ama il buon cibo

mangiare sano in pausa pranzo milano foodie's

© Foodie’s by Tramezzino.it

Dai creatori di Tramezzino.it, arriva Foodie’s, il luogo per gli amanti del buon cibo e della buona cucina, come recita la scritta sopra al bancone in tutti i locali. Atmosfera campagnola e semplice, con arredi in legno e un bancone ricco di prelibatezze: da insalate che puoi comporre come vuoi a bagels ripieni di salmone e verdure… dedicato a chi cerca una pausa pranzo rigenerante!

Foodie’s
Corso di Porta Vigentina, 10 – 02 5831 6684
Corso Vercelli, 14 – 02 4800 3012
Corso Buenos Aires, 58 – 02 2951 7773
Via Santa Margherita, 14/16 – 02 8354 7874
Via Borgogna, 4  – 02 8354 8230
Via Imbonati, 22 – 02 6900 3004
Corso XXII Marzo, 5 – 02 9931 0789
Corso XXII Marzo, 25 – 02 8396 0168

Un locale dall’anima verde

mangiare sano in pausa pranzo a milano soulgreen

© SoulGreen

Se sei vegano non devi necessariamente accontentarti di un’insalata, e se non sei vegano potresti scoprire tanti piatti sfiziosi che non avresti mai immaginato. Con questo spirito nasce Soul Green, una vera e propria oasi per chi ama il cibo salutare: saprà conquistare il palato di tutti i tuoi colleghi, anche i carnivori incalliti  🙂

Soul Green
Piazzale Principessa Clotilde ang.Via Vespucci
02 6269 5162 

Pausa pranzo crudista

mangiare sano vegano in pausa pranzo a milano mantra raw vegan

© Mantra Raw Vegan

Qui non si cuoce niente, eppure è un ristorante a tutti gli effetti J Parliamo del Mantra Raw Vegan, punto di riferimento in città per chiunque segua una dieta crudista. Il menu del pranzo è composto da spaghetti, polpettine, fondute e altre preparazioni rigorosamente raw vegan. Interessante anche la carta dei dolci, inaspettatamente ricca!

Mantra Raw Vegan
Via Panfilo Castaldi, 21
02 8905 8575

Una proposta diversa: la cucina filippina

Pausa pranzo mangiare sano a milano yum

© We Are Lovers

Arredato in modo moderno, quasi nordico, Yum è invece un apprezzatissimo ristorante filippino. Il menu, tipicamente asiatico, propone piatti tipici della cucina filippina rivisitati “all’occidentale”: pansit, riso, puntine di maiale e verdure al vapore. Un modo gustoso per tenersi leggeri prima di rientrare in ufficio!

Yum
Viale Coni Zugna 44
329 611 4760

Come pranzare a casa

Pausa pranzo mangiare sano a milano la vecchia latteria

© Club Milano

Non sarebbe bello poter tornare a casa in pausa pranzo per mangiare qualcosa di semplice, che sa di casa? Questa è la sensazione che si prova entrando da La Vecchia Latteria: piccolo, accogliente e con un saporitissimo menu vegetariano, che spazia dalle lasagne alle torte salate. Da provare!

La Vecchia Latteria
via dell’Unione, 6
02 874 401

Pranzo a buffet

Pausa pranzo mangiare sano a milano capra e cavoli

© Pepite Per Tutti

Pur con una cucina a base vegetariana, da Capra e Cavoli si mangia anche pesce. Il contrasto è proprio la cifra distintiva di questo locale: nonostante non abbia un déhors e sia circondato dai palazzi del quartiere Isola, è arredato come un giardino con tanto di ombrelloni e piante 🙂

A pranzo il ristorante propone un interessante buffet, dove puoi comporre il tuo piatto in massima libertà.

Capra e Cavoli
Via Pastrengo, 18
02 8706 6093

Il tempio del biologico

pausa pranzo mangiare sano milano nabi via cadore

©NaBi

NaBi, acronimio di Natura Biologica, è un ristorante con una filosofia ben definita: proporre cibo sano, privo di ogm o additivi di vario genere. La semplicità è anche alla base del menu proposto per la pausa pranzo, composto da quattro semplici piatti unici, preparati con poco condimento, poco olio e quasi mai burro… insomma, il luogo perfetto per una pausa pranzo detox!

NaBi
Via Cadore, 41
02 3674 0247

A Milano con Italo

Ormai lo sai: andare in trasferta nel capoluogo meneghino è comodissimo grazie a Italo 🙂 Mettiamo a tua disposizione 40 treni per Milano ogni giorno, e se ti fermi in città per qualche giorno, ti diamo anche dei preziosissimi consigli su cosa fare a Milano la sera!

 

L'articolo Mangiare sano in pausa pranzo a Milano, 10 indirizzi healthy da provare sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Reggio Emilia AV Mediopadana: alla scoperta della stazione di Calatrava http://blog.italotreno.it/mondo-treno/reggio-emilia-av-mediopadana-stazione-calatrava/ Sun, 07 Jan 2018 08:56:33 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2402 Scopri Reggio Emilia AV Mediopadana, la stazione firmata da Calatrava che rende il tuo viaggio una vera e propria esperienza futuristica!

L'articolo Reggio Emilia AV Mediopadana: alla scoperta della stazione di Calatrava sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Le stazioni, un po’ come gli aeroporti o i centri commerciali, sono spesso definite non-luoghi, cioè semplici punti di passaggio, anonimi e privi di identità. In realtà non c’è niente di più sbagliato: spesso si tratta di luoghi dal grande valore storico o architettonico, frutto del genio di chi li ha progettati e quindi degni di nota. È il caso della stazione AV Mediopadana di Reggio Emilia, progettata dal famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava: una struttura futuristica dal design moderno, che aggiunge valore e prestigio alla città. Andiamo a scoprirla!

La stazione di Calatrava

Insieme ai ponti a vela che sovrastano l’Autostrada del Sole e ad altre tre costruzioni, la stazione AV Mediopadana fa parte del progetto di riqualifica dell’area nord di Reggio Emilia firmato da Calatrava, che prende il nome di “Le Vele”. La stazione, inaugurata nel 2013, doveva originariamente svilupparsi a forma di vela – esattamente come le altre strutture – ma in seguito l’architetto modificò il progetto, preferendo una struttura “a onda”.

stazione reggio emilia av mediopadana calatrava

È davvero il fiore all’occhiello della rinascita della città: non stupisce che un luogo così ricco di storia e così affezionato alle sue tradizioni veda così tanta arte contemporanea far capolino nella sua offerta turistica e culturale (a proposito, hai già letto il nostro articolo sulle curiosità di Reggio Emilia?)

I numeri della stazione AV Mediopadana

Si tratta di una costruzione davvero d’impatto, composta da una successione di portali d’acciaio che si ripetono in moduli sfalsati tra loro per dare quel particolare effetto ondeggiante. Per farti un’idea della grandezza di questa struttura, ti basti pensare che è lunga quasi 500 metri, e il suo peso corrisponde a una volta e mezzo quello della Tour Eiffel!

stazione reggio emilia progetto calatrava

La stazione si sviluppa su due livelli costruiti attorno al viadotto: il piano inferiore ospita la biglietteria, l’ufficio turistico e alcuni esercizi commerciali; mentre quello superiore, raggiungibile con quattro ascensori panoramici e scale mobili, i binari e le banchine.

Degno di nota è anche l’aspetto ambientale del progetto, che ha un impatto ridotto grazie alla presenza di numerosi alberi che coprono il lato esterno della stazione fino all’altezza dei binari.

Uno snodo ferroviario importante

La stazione AV Mediopadana è uno snodo ferroviario di Alta Velocità di primaria importanza per tutto il nord Italia, e serve ogni giorno oltre 2500 passeggeri in transito, sfiorando un milione di viaggiatori all’anno, con un trend in forte crescita. Si tratta quindi di un luogo di grande rilievo – non solo architettonico – che merita sicuramente una visita, magari dopo aver fatto tappa in uno degli imperdibili ristoranti della città!

Italo a Reggio Emilia AV Mediopadana

stazione reggio emilia av mediopadana i

Ph. Henk Tadema

Ogni giorno sono 27 i treni per Reggio Emilia che puoi prenotare per scoprire la città! Arriva da Milano, Roma, Torino, Firenze, Napoli e molte altre importanti stazioni italiane e lasciati stupire dalle contaminazioni tra antico e contemporaneo della cittadina emiliana!

 

Per tutte le foto dell’articolo: © Comune di Reggio nell’Emilia via Flickr
La foto di copertina è stata scattata da Kai-Uwe Schulte-Bunert, la prima all’interno del testo da Enrico Morosini

L'articolo Reggio Emilia AV Mediopadana: alla scoperta della stazione di Calatrava sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
I migliori ristoranti in cui mangiare lo gnocco fritto a Parma http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/migliori-ristoranti-mangiare-gnocco-fritto-parma/ Sat, 06 Jan 2018 08:41:06 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2400 Se sei a Parma non puoi non assaggiare lo gnocco fritto! Scopri i migliori ristoranti in cui mangiarlo, accompagnato dai prelibati salumi della zona.

L'articolo I migliori ristoranti in cui mangiare lo gnocco fritto a Parma sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Trascorrere una giornata a Parma vuol dire prepararsi a un’esperienza che riempie gli occhi di bellezza e la pancia di prelibatezze 🙂  Proprio come nei vicini ristoranti di Reggio Emilia, anche qui la cucina è sostanziosa, grazie al sapiente uso di materie prime di prima qualità.

Lo gnocco fritto è molto diffuso in tutta l’Emilia e a Parma prende il nome di “torta fritta” perché, in origine, veniva servito a fine pasto con una spolverata di zucchero a velo. Oggi lo gnocco fritto è consumato soprattutto come accompagnamento a salumi e formaggi ed è presente in ogni menu. Ecco allora una lista dei migliori ristoranti in cui assaggiare questa golosissima specialità!

Amore per la tradizione e attenzione alle materie prime

Nel cuore del centro storico di Parma si trova uno dei ristoranti più caratteristici della città. La Trattoria del Tribunale offre tutto il sapore e la genuinità della cucina locale, da assaporare in un ambiente piacevole e ricercato: impasti rigorosamente fatti in casa e carne dominano il menù, ma devi assolutamente provare anche i salumi dello storico Prosciuttificio S. Ilario. Con cosa, se non con il loro favoloso gnocco fritto? 🙂

Trattoria del Tribunale
Vicolo Politi, 5
Tel. 0521 285527

migliore gnocco fritto parma ristoranti

© Jessica Spengler via Flickr

Una taverna accogliente a due passi dalla movida

A Parma passerai sicuramente dalla centralissima piazza Garibaldi: bene, sappi che proprio alle sue spalle troverai pane, ehm, gnocco fritto, per i tuoi denti 😊 Volte di pietra, affettatrici in bella vista e una fila di prosciutti appesi: cosa chiedere di più? Dopo lo gnocco fritto, se hai ancora fame, alla Trattoria Gallo D’Oro potrai anche scegliere tra i numerosi piatti della tradizione culinaria parmigiana, sorseggiando i migliori vini emiliani.

Trattoria Gallo D’Oro
Via Borgo Salina, 3
Tel. 0521 208846

Pasteggiando con Verdi

Sempre in centro, a due passi da Parco Ducale, la Trattoria Corrieri è uno dei più prestigiosi ristoranti di Parma: il suo nome risale ai primi dell’Ottocento, quando accoglieva i corrieri che volevano rifocillarsi dopo i lunghi tragitti a cavallo. All’interno è possibile ammirare numerosi cimeli d’epoca che rendono l’atmosfera calda e accogliente. Sbirciando nella cucina a vista, potrai osservare i cuochi intenti nella preparazione dei piatti. Spesso il locale è pieno, ma il risultato vale l’attesa!

Trattoria dei Corrieri
Via Conservatorio, 1
Tel. 0521 234426

A Parma con Italo

Hai già l’acquolina in bocca! Dalla stazione di Reggio Emilia AV sono attivi ben 14 collegamenti Italobus giornalieri con Parma. Approfitta della comodità delle offerte treno + bus: Roma-Parma in sole 3 ore e mezza e Napoli-Parma in 5 ore spaccate. Mettiti comodo e pensa solo a dove mangiare, al viaggio ci pensiamo noi! 🙂

 

 

Per la foto di copertina:  © Gallo d’Oro Parma

 

L'articolo I migliori ristoranti in cui mangiare lo gnocco fritto a Parma sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Film ambientati a Roma, da Cinecittà agli Oscar: viva il cineturismo! http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/film-ambientati-roma-cineturismo/ Fri, 05 Jan 2018 11:57:57 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2346 Inizia la Festa del Cinema: concediti un itinerario alla scoperta dei luoghi più belli in cui sono state girate le scene cult dei film ambientati a Roma!

L'articolo Film ambientati a Roma, da Cinecittà agli Oscar: viva il cineturismo! sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Roma si prepara a inaugurare la dodicesima edizione della sua Festa del Cinema di Roma, in programma dal 26 ottobre al 5 novembre all’Auditorium Parco della Musica. Cinefili, star e addetti ai lavori sono pronti per il red carpet e per le première più attese (qui trovi il programma completo), e la città riscopre la sua storica vocazione per il grande schermo.

Per l’occasione, Italo rende omaggio alla tradizione cinematografica della città: ti proponiamo un tour tra i luoghi cult dei film girati a Roma: prepara la macchina fotografica e lasciati ispirare da questo itinerario fuori dal comune!

Cineturismo a Roma: le location più belle scelte dai registi

Puoi scegliere di esplorare Roma in un milione di modi diversi, attraverso percorsi tipicamente turistici o itinerari più originali e alternativi. In occasione della kermesse cinematografica, ti suggeriamo di scoprire i luoghi scelti dai più grandi registi, italiani e stranieri, per ambientare alcune scene dei propri film.

Abbiamo racchiuso in un’infografica le sei tappe per diventare cineturista per un giorno, tra colossal hollywoodiani, film d’autore e premi Oscar.

Film ambientati a Roma cineturismo Festa del Cinema 2017

Al fascino di Roma non resiste nessuno, non vorrai mica resistere tu? Allora pronto, si parte! 🙂

Pantheon – Angeli e Demoni (Ron Howard, 2009)

Atmosfere thriller e leggende suggestive che si intrecciano a una storia millenaria: Roma non poteva non essere il set perfetto per il secondo film tratto dalla saga di Dan Brown.

In questo colossal hollywoodiano, il professor Robert Langdon – interpretato dal magistrale Tom Hanks – per risolvere il mistero cerca di interpretare una serie di indizi risalenti a molti secoli fa, e la sua indagine parte proprio dalla tomba del genio rinascimentale Raffaello Sanzio, situata nel Pantheon. Peccato che il professor Langdon ci arrivi per errore… ops, no, niente spoiler 🙂

Fontana di Trevi – La Dolce Vita (Federico Fellini, 1960)

Parlando di film ambientati a Roma non si può non citare La Dolce Vita, il classico dei classici, simbolo del cinema italiano d’autore per eccellenza. Chi non conosce la celebre battuta “Marcello, come here!” che una splendida Anita Ekberg rivolge a Marcello Mastroianni mentre si immerge nell’acqua della Fontana di Trevi?

Si dice che durante le riprese di questa scena, girata in inverno, Mastroianni dovette indossare una muta sotto ai vestiti per proteggersi dal freddo, mentre la svedese Anita Ekberg non ebbe alcun problema a restare immersa nell’acqua per tutto il tempo necessario 🙂

Musei Capitolini – La Grande Bellezza (Paolo Sorrentino, 2013)

È il film che ha riportato l’Italia nell’Olimpo del grande cinema mondiale. Vincitore dell’Oscar, del Golden Globe, del David di Donatello e molti altri premi, La Grande Bellezza è il ritratto malinconico e indolente di Jep Gambardella, un navigato giornalista romano interpretato da Tony Servillo, che si muove nella mondanità romana nel tentativo di dare un senso alla propria esistenza.

Sei curioso di sapere qual è la scultura in marmo che troneggia sulla locandina del film alle spalle del protagonista? Si tratta della statua del Marforio, risalente al primo secolo dC, una delle sei “statue parlanti” di Roma che si trova nel cortile del Palazzo Nuovo ai Musei Capitolini.

Garbatella – Caro Diario (Nanni Moretti, 1993)

Un giro in Vespa in solitaria, piacevole e intimo, nonostante l’afa delle strade deserte della Roma d’agosto. Lo sappiamo, hai già la scena in mente: è quella del primo episodio di Caro Diario, vincitore del Festival di Cannes nel 1994, nel quale Nanni Moretti interpreta sé stesso.

Alla Garbatella, rione popolare dove si respira l’anima più autentica della Capitale, è dedicato un monologo del film, una vera e propria dichiarazione d’amore del regista nei confronti di questo quartiere romano. Perché non noleggiare un motorino e perdersi tra i suoi viottoli?

Cinecittà – Troppo Forte (Carlo Verdone, 1986)

Il mondo del cinema racconta sé stesso con tagliente ironia in Troppo Forte, diretto e interpretato da Carlo Verdone, insieme al suo “padre cinematografico”, l’immenso Alberto Sordi.

Farsi accompagnare da questo giovane di periferia che frequenta Cinecittà con il sogno di diventare attore, ma incappa in una serie di disavventure, è il modo migliore per entrare con aria sognante negli studios capitolini. Un vero appassionato di cinema non può perdersi un giro tra i set e respirare l’aria magica che ha ispirato i più grandi registi del cinema italiano e internazionale 🙂

Museo della Civiltà Romana – 007 Spectre (Sam Mendes, 2015)

Una minacciosa organizzazione criminale nasconde una terribile verità. Il più famoso agente segreto al servizio di Sua Maestà arriva fino a Roma per smascherarla, tra rocamboleschi inseguimenti in auto e incontri con splendide Bond Girl.

Chi l’avrebbe mai detto che 007 sarebbe finito all’EUR in Spectre, uno degli ultimi capitoli della storica saga, in cui Bond ha il volto di Daniel Craig e tra gli affascinanti volti femminili c’è anche l’italianissima Monica Bellucci?

Entrambi sono protagonisti di una scena al Museo della Civiltà Romana, trasformato per l’occasione in un cimitero dopo che il Verano ha negato alla troupe la possibilità di effettuare riprese al suo interno.

Tra l’altro, l’Eur, spesso sottovalutato dal turismo per la distanza dalle attrazioni principali della Capitale, non è solo un quartiere votato al business, bensì una zona ricca anche di proposte culturali: approfittane se ti trovi a Roma per un viaggio di lavoro!

A Roma con Italo

Per vivere la Capitale da vero cineturista, viaggia con Italo! Ci sono ben 40 treni per Roma ogni giorno dalle principali città d’Italia. Cosa aspetti? Motore, ciak… buon viaggio!

 

Per le immagini dell’articolo e dell’infografica:
  • La Grande Bellezza, Fotogramma dal film, © Medusa Film
  • Angeli e Demoni, Fotogramma dal film, © Columbia Pictures
  • La dolce vita, Fotogramma dal film, © Paramount Pictures
  • Caro Diario, Fotogramma dal film, © Sacher Film
  • Troppo Forte, Fotogramma dal film, © Titanus
  • 007 Spectre, Fotogramma dal film, © MGM – Columbia Pictures

L'articolo Film ambientati a Roma, da Cinecittà agli Oscar: viva il cineturismo! sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Settimana bianca sulle Alpi con i bambini, in coppia o con gli amici? http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/settimana-bianca-alpi-bambini-coppia-amici/ Tue, 19 Dec 2017 14:58:12 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2524 Dicci con chi viaggi, e ti diremo la destinazione ideale per la tua settimana bianca sulle Alpi! Courmayeur, Cortina o Canazei?

L'articolo Settimana bianca sulle Alpi con i bambini, in coppia o con gli amici? sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
La settimana bianca è ormai un appuntamento irrinunciabile per molti: una pausa rigenerante dallo stress del lavoro e un’occasione per godersi splendidi panorami imbiancati in completo relax. Anche tu non vedi l’ora di abbandonare la scrivania e di inforcare gli sci?

Come saprai, le settimane bianche non sono tutte uguali! Abbiamo selezionato tre mete ideali per tre differenti vacanze-tipo.

settimana bianca sulle alpi con bambini amici coppia

Viaggi in coppia? Scegli Courmayeur: potrai rilassarti con la tua dolce metà alle terme, goderti la traversata del Monte Bianco in funivia e, a fine giornata, gustare una succulenta fonduta valdostana.

Stai programmando la tua settimana bianca con un gruppo di amici? La destinazione perfetta è Cortina d’Ampezzo: potrai provare il brivido dello snowkite o perfezionare la tua tecnica con lo snowboard, goderti un aperitivo in baita in compagnia e abbuffarti in allegria: hai mai assaggiato i tipici canederli o i casunziei?

Se viaggi con la famiglia, infine, Canazei offre tante possibilità per grandi e piccini, tra partite di hockey, discese con gli sci e tante specialità tipiche, come lo strudel di mele. Di seguito ti illustriamo le attrazioni e le sorprese che ti aspettano in ciascuna di queste incantevoli località!

Courmayeur: la settimana bianca romantica

Stacca dalla routine insieme alla persona che ami! Courmayeur, regina della Valle d’Aosta, offre un’atmosfera suggestiva e panorami da sogno: potrete goderveli, tra l’altro, viaggiando su SkyWay Monte Bianco, l’innovativa funivia che porta in pochi minuti dalla cittadina ai 3.466 m di Punta Helbronner. Qui, una terrazza panoramica vi offre una vista mozzafiato al cospetto del Monte Bianco e di alcune delle montagne più belle e alte d’Europa.

settimana bianca courmayeur alpi skyway monte bianco

© Funivie Monte Bianco SpA – ph. Enrico Romanzi

Per rilassarvi, invece, potete scegliere le Terme di Pre Saint Didier, dove concedervi una coccola speciale e trattamenti benessere.

Settimana bianca alpi courmayeur QC Terme Pré Saint Didier

© QC Terme Pré Saint Didier

E la giornata termina in bellezza con una cena tipica valdostana alla Brasserie d’Entreves.

settimana bianca alpi courmayeur brasserie entreves

© Brasserie d’Entreves

Cortina d’Ampezzo: divertimento e buon cibo in compagnia

Snowkite cortina

© Kite4Freedom – ph. Olga Donati

Settimana bianca con gli amici? A Cortina, sulle Dolomiti bellunesi, trovi tante possibilità per divertirti e stare bene in compagnia. Potete decidere di esercitarvi con lo snowboard o, per provare nuove emozioni, con lo snowkite proposto dalla scuola Kite4Freedom: sci ai piedi, sarete trascinati da uno speciale aquilone sospinto dal vento. Vi sembrerà di volare sulla neve!

settimana bianca sulle alpi cortina el brite de larieto

© El Brite de Larieto – ph. Stefania Giorgi

Dopo tanta attività, immancabili poi le scorpacciate di ottimo cibo: tra i migliori ristoranti ti consigliamo l’agriturismo El Brite de Larieto, mentre se vuoi provare l’esperienza dell’aperitivo in baita con i tuoi amici, non perderti Baita Fraina!

aperitivo in baita fraina cortina

© Baita Fraina

Canazei, un paradiso per le famiglie

Stai cercando una destinazione per la tua settimana bianca in famiglia? Canazei, perla del Trentino, è il posto ideale per grandi e piccini. Merito soprattutto del Canazei Fun Park, un vero parco divertimenti sulla neve con pista da bob, gonfiabili, tappeti elastici e la nuova slittinovia.

canazei fun park

© Canazei Fun Park

Nello stadio del ghiaccio potrete poi assistere ad una appassionante partita di hockey e fare il tifo per la squadra locale, i Fassa Falcons. Per la merenda, poi, niente di meglio di una sosta alla Pasticceria Marlene – Tee-Cafè Stube, a pochi chilometri da Canazei: un vero paradiso per i golosi di ogni età dove puoi trovare dolci, torte e l’immancabile strudel.

settimana bianca canazei fassa falcons

© Fassa Falcons – ph. Doriano Brunel

In settimana bianca con Italo

Ti è venuta voglia di partire per la settimana bianca? Grazie a Italo hai la possibilità di abbinare il treno alta velocità all’autobus: Italobus ti porta direttamente sulla neve di Courmayeur, Cortina e Canazei. Così ti risparmi lo stress delle code in autostrada, e la vacanza inizia già dal viaggio!

L'articolo Settimana bianca sulle Alpi con i bambini, in coppia o con gli amici? sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Capodanno a Roma, cosa fare per iniziare il 2018 in modo originale http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/capodanno-a-roma-cosa-fare/ Mon, 18 Dec 2017 08:27:21 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2541 Dal teatro al cenone stellato, dalla musica elettronica ai tour by night: tante proposte per festeggiare il 2018 con un Capodanno a Roma fuori dagli schemi.

L'articolo Capodanno a Roma, cosa fare per iniziare il 2018 in modo originale sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Come festeggiare l’arrivo del 2018 nel migliore dei modi? Passare il Capodanno a Roma è un ottimo inizio! Se hai scelto la Capitale per la notte di San Silvestro, preparati a una festa di luci, suoni e colori in una delle città più belle del mondo, con le sue incredibili ricchezze storiche e artistiche. Il posto ideale per salutare il nuovo anno, qualsiasi età tu abbia, in compagnia degli amici o della tua dolce metà.

Il Capodanno a Roma in piazza

In città si preparano 24 ore non stop di eventi per salutare il 2017 e dare il benvenuto al 2018: la Festa di Roma offrirà danze, musica e spettacoli diffusi in diverse location del centro, a partire dalle 21 del 31 dicembre. Vi aspettano giochi di luci al Circo Massimo, maratone cinematografiche e anche lo speciale Capodanno dei bambini, in programma il 1° gennaio al Giardino degli Aranci.

Il Capodanno a Roma, però, non è solo il classico cenone e festa in piazza: di seguito ti proponiamo alcuni spunti per una serata originale e fuori dagli schemi, all’insegna dell’arte, della musica e del gusto.

San Silvestro a teatro

capodanno a roma cosa fare musical mamma mia teatro sistina 2018

© Teatro Sistina – ph. Antonio Agostini

L’offerta dei teatri romani è estremamente ricca in ogni stagione. Anche per l’ultimo dell’anno in cartellone troviamo diversi appuntamenti interessanti. Se sei un appassionato di musical non puoi perderti “Mamma mia” al Sistina, riproposizione della celebre commedia musicale degli anni 2000 adattata in italiano da Massimo Romeo Piparo: sul palco, a scatenarsi sulle note dei successi degli Abba, troverai tra gli altri Luca Ward e Sergio Muniz, e sarà difficile non farti coinvolgere dal ritmo!

capodanno a roma cosa fare 2018 balletto lo schiaccianoci

© Opera di Roma – Insieme de Lo schiaccianoci di Giuliano Peparini – ph. Yasuko Kageyama

Se hai gusti più classici, invece, L’Opera di Roma propone il balletto “Lo Schiaccianoci” di Tchaikovsky, in un adattamento di Giuliano Peparini. E se, infine, vuoi un Capodanno da vero “romano de Roma”, niente di meglio di “Cavalli di battaglia”, lo spettacolo che Gigi Proietti ripropone all’Auditorium Parco della Musica (sala Santa Cecilia): un excursus dei migliori sketch comici, canzoni e monologhi di questo poliedrico artista.

capodanno a roma cosa fare teatro gigi proietti auditorium

© Auditorium Parco della Musica Roma

Un Capodanno giovane: Amore Festival 2018

Se desideri una serata giovane, all’insegna della musica e del divertimento sfrenato, Amore Festival 2018 è quello che fa per te: un evento che richiama nella capitale un esercito di dj di fama internazionale, e che l’anno scorso ha radunato oltre 15 mila clubbers. L’appuntamento è a Cinecittà World dalle 18 del 31 dicembre (e fino alle 8 della mattina seguente): potrai festeggiare il nuovo anno ballando fino all’alba!

Un cenone “stellato” da Glass Hostaria

capodanno a roma cena stellata glass hostaria cristina bowerman

© Glass Hostaria – ph. Andrea Federici

Non vuoi rinunciare al cenone di San Silvestro? Nella capitale hai l’occasione di gustare una cena davvero unica e indimenticabile presso Glass Hostaria, a due passi da piazza Trilussa. Qui lo chef stellato Cristina Bowerman propone uno speciale menu di capodanno che presenta piatti senza dubbio audaci, come i ravioli di daikon con alghe, o i tagliolini alle ostriche Tsarskaya. A mezzanotte, non mancherà il classico cotechino e lenticchie, ma in una versione che ti sorprenderà 😊

Tour di Roma by Night

tour roma by night get your guide

Capodanno originale? Prova uno dei tour proposti da Get Your Guide, che ti fanno apprezzare la Capitale sotto una veste inedita. Un esempio? Roma by Night in segway, per esplorare le maggiori attrazioni cittadine a ritmo lento e senza troppa fatica.

Qualsiasi sia la tua scelta per Capodanno, ti consigliamo di non perderti il mattino seguente il celebre tuffo nel Tevere: da oltre 50 anni un gruppo di tuffatori, capitanato da Maurizio Palmulli, si getta nelle gelide acque del fiume il primo giorno dell’anno. Se vuoi fare il tifo per loro, l’appuntamento è al ponte Cavour alle 12 in punto!

A Roma con Italo

Tutte le strade portano a Roma, ma la più breve viaggia su rotaia! Italo ti offre ogni giorno 67 treni per la capitale da moltissime città italiane. Sali a bordo e preparati a salutare l’alba del nuovo anno nella città eterna!

 

 

L'articolo Capodanno a Roma, cosa fare per iniziare il 2018 in modo originale sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Regali di Natale last minute? Prova con un viaggio, noi ti diamo 5 idee http://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/regali-natale-last-minute-viaggio-idee/ Mon, 18 Dec 2017 08:12:15 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2497 Devi ancora capire cosa mettere sotto l’albero e temi i ripieghi last minute? Quest’anno a Natale regala un viaggio! Ecco 5 idee per stupire i tuoi cari.

L'articolo Regali di Natale last minute? Prova con un viaggio, noi ti diamo 5 idee sembra essere il primo su Italoblog.

]]>
Natale si avvicina e non sai cosa regalare a ognuno dei tuoi cari? A volte trovare un’idea regalo è davvero difficile: perché il destinatario ha già tutto, perché non vuoi regalargli l’ennesima cravatta (o il classico maglione), perché quest’anno desideri davvero stupirlo.

regalare viaggio a padova per natale

Niente paura, abbiamo un valido suggerimento per te: perché stavolta non metti sotto l’albero un’esperienza anziché un oggetto? Una breve vacanza nella nostra splendida Italia può essere davvero la soluzione giusta, un modo originale per fare felice anche il destinatario più esigente! Di seguito ti proponiamo alcuni possibili itinerari, per accontentare tutti i gusti ed ogni tipo di viaggiatore.

Rovereto e il fascino della storia contemporanea

Se la persona a cui tieni è un appassionato di storia, ti suggeriamo di portarlo a Rovereto, incantevole città dove la memoria della Grande guerra è viva e palpabile: qui potrà visitare il Museo storico della guerra, all’interno dell’affascinante rocca quattrocentesca, il Sacrario militare di Castel Dante e passeggiare per i luoghi ricchi di memoria di quel cruciale periodo storico.

regalare viaggio a rovereto natale

© giancarlo73 via Flickr

Insomma, sai già che la zona Trento-Rovereto è estremamente interessante per le famiglie con bambini, che possono visitare il Muse o il sentiero dei dinosauri, e per gli appassionati di climbing, grazie alle tante vie ferrate della Vallagarina. La presenza di tanti sentieri storici è sicuramente un’attrattiva in più a cui magari non avevi pensato. Come arrivare da queste parti? Con Italobus, che ti offre tanti collegamenti giornalieri dalla stazione di Verona Porta Nuova!

Appassionato di bici e ritmi a misura d’uomo? Ecco le destinazioni giuste

regalare viaggio a cremona a natale

Sono sempre di più le città italiane che si stanno attrezzando con piste ciclabili e servizi di bike sharing. Abbiamo selezionato alcuni tra i centri più adatti per gli amanti della bici, tutti caratterizzati da un’atmosfera rilassata e a misura d’uomo: potresti organizzare una gita di un giorno a Cremona, portare il destinatario del tuo regalo a Reggio Emilia, con le sue curiosità e gli imperdibili ristoranti, o ancora farlo pedalare tra le bellezze di Ferrara o Padova. Indovina quanti di questi luoghi sono anche patrimonio UNESCO? 😊

 

Il fascino del mare d’inverno

Se la persona a cui vuoi fare questo originale dono non sa rinunciare al mare neanche d’inverno, perché non gli regali un weekend romantico a Ischia, nella bella Salerno o sulle più incantevoli spiagge della Puglia o della Campania?

regalare viaggio a taranto per natale

Certo le temperature di dicembre non permettono di concedersi un bagno, ma rimane l’incanto dell’aria salmastra e di lunghe passeggiate in riva al mare. Con Italo, queste destinazioni sono raggiungibili con l’Alta Velocità ferroviaria e con ItaloBus: verifica subito orari e prezzi dei treni per Salerno!

Brescia e Matera, inaspettata bellezza

 regalare viaggio a brescia per natale

Desideri due destinazioni davvero originali? Ti proponiamo prima di tutto Brescia, a torto considerata una città noiosa, che si rivela invece piena di sorprese se ci si concede una visita dai percorsi sotterranei alla Rocca del Cidneo, che svetta sull’abitato.

regalare viaggio a matera per natale

Oppure Matera, gioiello di rara bellezza dalle origini antichissime e dai panorami mozzafiato: il destinatario del regalo potrà passeggiare tra i mitici Sassi e acquistare souvenir di artigianato tipico. Italo ti porta in treno a Brescia oppure in autobus a Matera in modo comodo ed economico!

Firenze e Torino per i golosi

regalare viaggio a torino a natale cioccolato

Il buon cibo piace a tutti, questo è un dato di fatto. Allora perché non regalare un mini viaggio all’insegna del gusto? Una meta ideale in questo senso è Torino, con le sue piole dove gustare una squisita battuta di fassona, la tipica bagna cauda e i dolci locali a base di eccellente cioccolato. Con Italo arrivi a Torino in treno, da tutta Italia e in modo comodo e veloce.

regalare viaggio a firenze a natale mangiare fiorentina

Forse la regina delle destinazioni quanto a cibo è Firenze: cosa c’è di meglio di una buona fiorentina accompagnata magari da una degustazione dei migliori vini rossi toscani? Italo ti offre tanti treni per Firenze ogni giorno, da moltissime città dello Stivale.

Insomma, il tuo destinatario è davvero impossibile da accontentare? Quest’anno sorprendilo con un viaggio e farai davvero centro!

L'articolo Regali di Natale last minute? Prova con un viaggio, noi ti diamo 5 idee sembra essere il primo su Italoblog.

]]>