Modena e dintorni Ferrari Pavarotti

Due buone ragioni per visitare Modena e dintorni? Oltre al cibo, non perdere il Museo Ferrari Modena e la casa di Luciano Pavarotti.


Dici Modena e dici ottimo cibo emiliano. È vero che le trattorie locali incantano il palato e si contendono il primato per i migliori tortellini con Bologna. È vero che solo citare gnocco fritto, parmigiano e lambrusco fa venire l’acquolina in bocca. Oggi però ti portiamo a Modena per nutrire lo spirito: tanto al ristorante potrai sempre fare una tappa dopo 🙂

Visitare Modena e dintorni, e non solo per il buon cibo

Casa Museo Pavarotti Modena e dintorni

© naphtalina/ Fondazione Luciano Pavarotti

L’antica capitale del Ducato Estense, oltre alla tradizione culinaria e ad un ricco patrimonio storico e artistico, mostra un legame speciale con la musica… in molti sensi. Prima di tutto Modena si può considerare la patria della lirica, in quanto ha dato i natali all’inimitabile Maestro Luciano Pavarotti, al quale la città ha anche dedicato il suo Teatro Comunale. Qui il più famoso tenore di tutti i tempi trascorse tutta la sua vita, e oggi la si può scoprire nella Casa Museo che proprio a Modena ospita tutti i suoi cimeli.

Modena e dintorni museo ferrari

©Ferrari S.p.A

Ma l’altra inconfondibile “musica” che ha reso la città famosa nel mondo è il rombo del motore di un gioiellino chiamato Ferrari, tra i principali simboli dell’eccellenza del Made in Italy nel mondo. La casa automobilistica del Cavallino Rampante nacque proprio in terra modenese, a Maranello, da un’intuizione di un altro modenese doc, Enzo Ferrari. Due importanti tradizioni, due fiori all’occhiello della terra ducale che entusiasmano migliaia di visitatori da tutto il mondo e inorgogliscono i suoi abitanti.

Il Museo Ferrari a Maranello

All’affascinante storia della Ferrari è dedicato il Museo Ferrari di Maranello, un percorso tra leggendarie vetture da gara e da strada. Nella tua visita potrai provare il brivido di stare al volante di una monoposto grazie ai simulatori semiprofessionali di Formula 1, ripercorrere la favola del Cavallino in mostre temporanee e fare acquisti nel Ferrari Store ufficiale. Non solo: potrai apprezzare fotografie, premi e oggetti che raccontano la gloriosa storia dell’automobilismo italiano e visitare un’interessante ricostruzione dello studio di Enzo Ferrari.

museo ferrari modena e dintorni

©Ferrari S.p.A

Il museo è aperto tutti i giorni dell’anno eccetto Natale e il 1° gennaio, dalle 9.30 e fino alle 18 (da novembre a marzo) o alle 19 (da aprile a ottobre). L’ingresso costa 15 euro (biglietto intero). Maranello dista circa 20 km da Modena, ed è facilmente raggiungibile dalla stazione Modena FS: lo stesso museo offre navette di andata e ritorno (da prenotare in anticipo).

La Casa Museo Pavarotti

Situata in Stradello Nava, a sud del centro città, l’abitazione di Luciano Pavarotti è da poco stata trasformata in una suggestiva Casa Museo che esalta i suoi successi professionali e celebra con delicatezza anche la sua sfera privata, mostrando oggetti personali, abiti di scena, fotografie e video della sua straordinaria esistenza votata alla musica.

Modena e dintorni casa museo pavarotti

© naphtalina/ Fondazione Luciano Pavarotti

A raccontare la parabola artistica e umana dell’indimenticabile tenore nostrano troverai il personale della Fondazione Luciano Pavarotti e l’ausilio di comode audioguide. La Casa Museo è aperta tutti i giorni dell’anno dalle 10 alle 18, per i gruppi è necessaria la prenotazione. Il prezzo del biglietto intero è di 8 euro.

A Modena con Italobus

Sai che puoi raggiungere Modena comodamente in autobus da Reggio Emilia, altra città ricca di attrazioni e curiosità da non perdere? Italobus ti offre ben 4 collegamenti giornalieri per Modena! Acquista il tuo biglietto e preparati ad immergerti nella tua musica preferita, che sia il canto lirico o il rombo di una Ferrari!