mostre bologna autunno 2017

Lasciati ispirare dalle mostre più belle dell’autunno 2017: a Bologna ti aspettano Boltanski, la Belle Époque, Chagall, Kandinskji e Van Gogh.


Sei un appassionato di arte e non vuoi perderti le mostre più interessanti del 2017? Segna tra le tue prossime destinazioni Bologna, dove ti aspetta un entusiasmante cartellone capace di accontentare tutti i gusti!

Van Gogh a Bologna: viaggio nel colore e nella vita del grande maestro

Negli spazi della cinquecentesca ex chiesa San Mattia approda la mostra multimediale più visitata al mondo, Van Gogh Alive – The Experience. Prorogata fino al 31 ottobre 2017, l’esposizione ti proietterà nella vita e nella produzione artistica di un mito assoluto dell’arte moderna.

mostre a bologna autunno 2017 van gogh

© Van Gogh Alive – The Experience

A rapirti non saranno solo i suoi quadri – circa 800 opere, composte dal 1880 al 1890 – e la sua straordinaria vicenda umana, ma anche la formula molto particolare della mostra. Grazie a una tecnologia innovativa, basata su un mix di motion graphic e suono surround di altissima qualità, potrai immergerti in uno stupefacente ambiente multi-screen.

Accompagnato dalle musiche senza tempo di Vivaldi, Schubert, Satie, Bach e Handel, viaggerai tra i Paesi Bassi e la Parigi degli Impressionisti, ammirando oltre 3.000 immagini proiettate su pareti e colonne.

Boltanski al MAMbo, omaggio al grande artista contemporaneo

Adori le mostre di arte contemporanea? Fino al 12 novembre 2017, a Bologna potrai conoscere da vicino uno dei massimi artisti viventi, Christian Boltanski, da sempre molto legato alla città. Quella in programma al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna è la più grande antologica mai organizzata in Italia sull’artista francese.

mostre bologna autunno 2017 boltanski mambo

© Christian Boltanski
Anime. Di luogo in luogo Veduta di allestimento presso / installation view at MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, 2017 – Photo credit Matteo Monti

Il progetto speciale Anime. Di luogo in luogo rende omaggio all’artista, fotografo e regista che ha incentrato la propria ricerca espressiva sui temi della memoria e del tempo. Alla mostra si affiancano le installazioni Ultima al teatro Arena del Sole e Réserve presso l’ex polveriera bunker nel Giardino Lunetta Gamberini, l’esperimento di arte popolare Take Me (I’m Yours) e l’intervento di arte pubblica Billboards.

La seduzione ai tempi della Belle Époque

Come non amare la Belle Époque, con il suo stile e le sue atmosfere inconfondibili? E come non farsi ammaliare dalla bellezza femminile, tra i soggetti preferiti dell’epoca?

mostre a bologna autunno 2017 belle epoque

© MAGI 900 – Giovanni Boldini, Il Cappellino Azzurro, olio su tela, cm 46×55

In programma al Museo MAGI’900 fino al 31 gennaio 2018, la mostra Omaggio alla femminilità nella Belle Époque. Da Toulouse-Lautrec a Ehrenberger racconta luoghi mitici, come la Francia del Moulin Rouge, e l’immaginario dei decenni a cavallo tra i due secoli. Come? Facendo dialogare in maniera inedita le opere originali con le stampe, le riviste di costume e gli oggetti dell’epoca.

Le avanguardie russe tra figurazione e astrattismo

mostre bologna autunno 2017 revolutjia

Ilya Repin, 17 October 1905 (1907. Finished in 1911), Oil on canvas ©State Russian Museum, St. Petersburg.

L’inverno si aprirà poi con una novità elettrizzante, la mostra REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky che porta al MAMbo di Bologna i capolavori dal Museo di Stato Russo di San Pietroburgo.

In programma dal 12 dicembre 2017 al 13 maggio 2018, racconterà le avanguardie di inizio ‘900, spaziando dal primitivismo, al cubo-futurismo fino al suprematismo.

A Bologna con Italo

Dopo le mostre su Toulouse-Lautrec e Brueghel a Torino, gli eventi dedicati a Kandinskij, Haring e Manet a Milano e le grandi mostre di Roma, sali ancora una volta a bordo di Italo per non perderti il meglio delle esposizioni temporanee in giro per l’Italia.

Trovi ben 41 treni da e per Bologna ogni giorno: raggiungerla da Roma, Torino, Napoli, Firenze, Milano, Venezia e Salerno non è mai stato così facile.

 

Per l’immagine di copertina: © MAGI 900 – Lutz Ehrenberger. Due donne sul sofà, tempera su carta, 31×25 cm