sassi di matera © guglielmo d'arezzo via flickr

Se non hai mai visitato i Sassi di Matera, ecco 5 motivi particolari per farlo al più presto! Ad esempio, hai mai dormito o mangiato dentro una grotta?


La loro antichissima storia risale a oltre 9 mila anni fa, la loro straordinaria ricchezza archeologica li qualifica come patrimonio UNESCO: di sicuro non abbiamo bisogno di presentarti i Sassi, patrimonio di cui Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, va giustamente orgogliosa.

Questo però è uno dei luoghi del cuore di Italo, e vogliamo darti 5 motivi speciali per visitare i Sassi di Matera, oltre alla loro importanza storico-artistica. È un posto magico, ecco perché.

Perché esiste una Matera sotterranea, segreta e affascinante

Forse non lo sapevi, ma oltre alla Matera che tutti conoscono esiste anche una città più nascosta, sotterranea, testimonianza della storia remota del luogo. Gran parte della città ipogea è venuta alla luce solo negli anni ‘90, in occasione di alcuni lavori di riqualificazione urbana, ed è ora visitabile.

Lo sappiamo, te lo abbiamo detto anche suggerendoti di visitare Napoli Sotterranea o di partecipare i tour di Brescia Underground, ma qui lo spettacolo che si presenterà ai tuoi occhi sotto la superficie è davvero affascinante.

casa cisterna sassi di matera

© Casacisterna.it

A Matera sotto terra c’è una vera e propria città, con cantine, concerie, mercati, frantoi, e addirittura torri e chiese, che raccontano di una vita semplice e molto faticosa. Non perderti una visita alle Case Cisterna, abitazioni dotate di pozzi scavati nella roccia per la raccolta dell’acqua piovana (un bene molto prezioso da queste parti, specialmente nell’antichità) e al Palombaro Lungo, un elaborato sistema di raccolta delle acque che arrivava a contenerne ben 5 milioni di litri!

Perché non hai mai visto una chiesa scavata nella roccia

Risalendo in superficie, troverai numerosissime chiese rupestri davvero affascinanti, simboli della profonda spiritualità dei materani: la maggior parte di esse fu scavata nella roccia nell’alto Medioevo.

chiesa nella roccia sassi di matera © Vee13vr via Wikimedia

© Vee13vr via Wikimedia

Ti suggeriamo di visitarne almeno tre: all’interno della chiesa di Santa Barbara potrai osservare raffinati affreschi e decori architettonici tipici dell’arte rupestre, mentre l’imponente San Pietro in Barisano è oggi sede di concerti musicali e Santa Maria de Armenis ospita esposizioni di vario genere.

chiese rupestri matera © michal chromy via Flickr

© Michal Chromy via Flickr

Perché in ogni stagione, i Sassi ti regalano colori ed emozioni diverse!

I Sassi di Matera offrono un panorama unico in ogni stagione grazie alla luce che, cambiando, conferisce sfumature sempre diverse alla roccia. Li vedrai pieni di vita, colori e profumi mediterranei in estate, e invece avvolti dalla tranquillità e dal silenzio in inverno, quando si trasformano in un gigantesco presepe illuminato e, spesso, anche innevato!

sassi di matera di notte inverno

In primavera potrai godere del risveglio della natura facendo lunghe passeggiate, mentre in autunno sarai sorpreso dall’odore del mosto che fermenta nelle cantine e dell’olio d’oliva che riposa nei frantoi, in un’atmosfera davvero romantica!

sassi di matera © maurizio montanaro via Flickr

© Maurizio Montanaro via Flickr

Perché qui puoi assaggiare la vera cucina tipica materana

Non solo storia, archeologia e arte: all’interno del complesso dei Sassi avrai anche la possibilità di assaggiare l’autentica cucina materana, fatta di sapori semplici e ingredienti genuini.

dove mangiare ristoranti sassi di matera baccanti

© Ristorante Baccanti

Da Baccanti troverai ricchi antipasti, pasta fatta in casa, la sincera bontà di olio e i vini locali. Alla Trattoria Lucana tutto è rigorosamente a base di prodotti del territorio: fave, peperoni cruschi, cicorielle di campo e altre verdure selvatiche, carne e formaggi saporiti.

Se vuoi una location pittoresca scegli l’Osteria Pico: potrai mangiare all’interno di una grotta! Infine, non perderti un assaggio dei dolci tipici (come le famose “tette delle monache”) da Schiuma, pasticceria attiva dal 1946. Hai già l’acquolina in bocca? 🙂

Perché all’interno dei Sassi… puoi anche dormirci!

Visitare i Sassi di Matera è senza dubbio suggestivo, ma cosa ne diresti di alloggiare al loro interno? Da qualche anno è possibile farlo: sono diversi gli alberghi che ti offrono camere scavate nella roccia (ma dotate di tutti i comfort moderni).

dove dormire sassi di matera corte san pietro

© Corte San Pietro Matera – ph. Piermario Ruggeri

Qualche esempio? Alla Corte San Pietro potrai pernottare in antiche case-grotte ristrutturate in chiave contemporanea, ma che conservano il fascino di un tempo. L’Antico Convicino, nei pressi di piazza S. Pietro Caveoso, ti offre una elegante spa in grotta, mentre Sextantio è un albergo diffuso che ti accoglie in grotte recuperate in chiave minimalista, con vasca da bagno e caminetto.

dove dormire sassi di matera sextantio

© Sextantio.it

A Matera con Italobus

Raggiungere Matera oggi è semplice: puoi arrivare a Salerno con l’Alta Velocità e poi prendere Italobus, che ti porterà direttamente in Piazza della Visitazione. Da qui puoi proseguire a piedi: i Sassi, con il loro fascino inimitabile, sono a soli 20 minuti di cammino!

 

Per la foto di copertina: © Guglielmo D’Arezzo via Flickr