visitare cremona in un giorno museo del violino torrone

Vuoi visitare Cremona in un giorno? Piazza del Comune, il Torrazzo, il Museo del Violino e un assaggio di torrone non possono mancare nel tuo itinerario!


Stai programmando una gita in città e cerchi spunti per visitare Cremona in un giorno? Città della musica e delle dolci tentazioni, è famosa per i violini e per i suoi prodotti tipici, tra cui il delizioso torrone. Ecco i must-see da non perdere, per assaporarne tutto il fascino anche se hai poco tempo a disposizione.

Il Torrazzo e il centro storico rinascimentale

Cuore del centro storico, Piazza del Comune è uno scrigno di gioielli architettonici e un punto di partenza obbligato per visitare Cremona. Il suo monumento più celebre è il Torrazzo, antica torre campanaria ormai diventata anche il simbolo della città. Dall’alto dei suoi 112 metri potrai allungare lo sguardo sui tetti rossi di Cremona e sul fiume Po. Per goderti questo fantastico panorama dovrai affrontare circa 500 scalini, ma ne varrà la pena 🙂

visitare cremona in un giorno

Piazza del Comune ti incanterà anche con il Duomo, impreziosito dalle decorazioni in stile gotico rinascimentale e barocco della sua candida facciata, e con il Battistero, dove si incontrano arte romanica e gotico lombardo. Completa la grandiosa visione il Palazzo Comunale, con i suoi affreschi di epoca duecentesca e cinquecentesca.

Se dopo aver fatto il pieno di cultura, non sai proprio rinunciare a un pizzico di shopping, fatti rapire dalle vicine vetrine di Corso Mazzini!

Strumenti d’autore in mostra al Museo del Violino

Cremona è la capitale mondiale del violino e fin dal Rinascimento vanta una gloriosa tradizione legata alle sue prestigiose botteghe liutarie. Amati, Stradivari e Guarneri sono i grandi nomi che hanno contribuito alla fama internazionale della città, ancora oggi patria di abili artigiani del violino.

visitare museo del violino cremona

© Museo del Violino Cremona

Preparati a un emozionante incontro con i Maestri: all’interno del Museo del Violino, dedicato a cinque secoli di liuteria cremonese e situato a pochi metri da Piazza del Comune, potrai ammirare preziosi strumenti, documenti e installazioni multimediali.

concerti museo del violino cremona

© Museo del Violino Cremona – ph. Mino Boiocchi

A Cremona nacque anche Claudio Monteverdi, geniale innovatore del linguaggio musicale, ed hanno sede numerosi festival di altissimo profilo che ti rapiranno con note sublimi. Fino a dicembre, in occasione del 450° anniversario dalla nascita del compositore, la città ospiterà mostre, concerti ed eventi dedicati all’anno monteverdiano.

Il torrone e altri irresistibili peccati di gola

I vanti della città non sono esclusivamente di carattere musicale, ma anche gastronomico. Come non menzionare l’irresistibile torrone? Secondo la tradizione, il dolce venne servito per la prima volta nel 1441, in occasione delle nozze di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, in una speciale versione modellata a forma di Torrazzo.

migliore torrone di cremona pasticceria fieschi

© Pasticceria Fieschi Cremona

Il dolce natalizio per eccellenza è tra i protagonisti indiscussi della tradizione gastronomica locale, insieme alla mostarda. Il posto perfetto per assaggiare entrambe le specialità? La pasticceria Fieschi, sinonimo di qualità artigianale dal 1867, situata nelle immediate vicinanze del Museo del Violino.

A Cremona con Italobus

Dopo averti portato a Modena e dintorni, o a Mantova a vedere il Parco del Mincio, Italobus ti porta anche a Cremona! Grazie alla combinazione Alta Velocità + autobus, potrai programmare una piacevole gita in città approfittando di 6 collegamenti giornalieri dalla stazione di Reggio Emilia. Non ti è venuta già voglia di dolce? 🙂

Per la foto di copertina: © Cristian Chiodelli per il Museo del Violino di Cremona