Da quando si è diffusa l’alta velocità, capita spesso di chiederci se sia meglio il treno o la macchina per raggiungere la nostra meta. Ecco la risposta.


Stai pianificando la tua prossima trasferta o il tuo prossimo viaggio e non sai proprio decidere se sia meglio il treno o la macchina? In effetti, da quando si è diffusa l’alta velocità questa domanda è sempre più frequente.

La buona notizia è che non serve scomodare Amleto per rispondere: ti proponiamo una breve guida su come orientarti nella scelta, sulla base di 4 fattori: numero di passeggeri, destinazione finale, impatto ambientale e costo.

Viaggi da solo o in compagnia?

Meglio treno o macchina per viaggi di gruppo

Il primo criterio da prendere in considerazione è se si sta viaggiando da soli o in gruppo. Un lungo viaggio in auto da soli non è economico, e, soprattutto, non offre la possibilità di alternarsi alla guida: la stanchezza al volante non è mai da sottovalutare.

Stai viaggiando con la famiglia? L’auto, a prima vista, sembrerebbe più flessibile in quanto permette di programmare fermate regolari. Se la libertà di movimento dei tuoi figli è la tua preoccupazione principale, però, ricorda che in macchina saranno confinati in uno spazio relativamente ristretto per diverse ore. Sul treno, invece, i bimbi sono liberi di sgranchirsi le gambe ogni volta che lo vogliono e possono intrattenersi con diversi passatempi da viaggio .

L’itinerario: città o campagna?

meglio treno o macchina se vai in città

Se si viaggia tra due città la scelta del treno è scontata: nel giro di poche ore ti puoi spostare, ad esempio, dal centro di Torino a quello di Napoli senza dover avere a che fare con le code ai caselli, con il traffico cittadino e con la missione impossibile del trovare parcheggio.

Inoltre, durante il tragitto ti sarai potuto godere un po’ di meritato relax guardando qualche episodio della tua serie preferita, leggendo un libro del momento, o facendo quattro chiacchiere con i tuoi compagni di viaggio.

Se invece la destinazione è in provincia, o comunque più distante da una grande stazione, avere a disposizione un mezzo di trasporto indipendente potrebbe tornare comodo, soprattutto se hai intenzione di esplorare l’area circostante.

In questi casi potresti valutare una “soluzione ibrida”: prendere il treno fino al capoluogo più vicino, e poi noleggiare un’auto per spostarti sul territorio.

La questione dell’ambiente

meglio treno o macchina per l'ambiente

Non ti annoieremo con una lezione sulle conseguenze negative della CO2 per l’ambiente: lo senti già molto spesso al telegiornale, spesso in correlazione con i problemi del traffico cittadino. Non è un caso che in tutta Europa si investa sempre di più per incentivare gli spostamenti in treno. Già, ma perché proprio il treno?

Perché è un modo più efficiente di trasportare tante persone ottimizzando i consumi. Le normali auto in media ospitano 2 passeggeri alla volta, quando potrebbero averne fino a 5 a bordo per ogni spostamento.

Inoltre, l’alimentazione a energia elettrica incide meno sull’ambiente rispetto a quella a combustibili fossili (benzina e diesel). Le più recenti tecnologie adottate da tutti i convogli ad alta velocità sono progettate per rendere i consumi sempre più efficienti e meno pesanti per l’ambiente (e nel caso ti stessi chiedendo se è davvero così, puoi leggere la nostra guida su quanto consuma un treno ad alta velocità).

Quanto (e cosa) si risparmia?

meglio treno o macchina per risparmiare

In definitiva, spostarsi in treno anziché in macchina è spesso più vantaggioso, perché costa meno, sotto tanti punti di vista. Proviamo a elencarli?

  • Risparmi tempo: in macchina potresti andare dal centro di Milano al centro di Roma in  appena 2 ore e 55 minuti?
  • Ti risparmi lo stress: le code in autostrada, la ricerca del parcheggio, i controlli allo stato di manutenzione dell’auto prima di mettersi in viaggio…
  • Risparmi CO2: aiuti a inquinare meno, e ne beneficiamo tutti 🙂 Se vuoi sapere quanto, te lo diciamo al momento della tua prenotazione sul sito, indicandoti la differenza di impatto ambientale fra treno, auto e aereo per la tratta che hai scelto.
  • Risparmi soldi: il costo viaggio in macchina non è solo quello della benzina. Ci sono i pedaggi autostradali, i parcheggi a pagamento, eventuali multe (eh sì, può capitare). Viaggiare con l’alta velocità spesso è più conveniente non solo perché ti evita queste voci spesa, ma anche perché ci sono tantissime offerte pensate per tutte le esigenze.

Ovviamente scegli tu, però ricorda che…

Che tu stia viaggiando per lavoro o per piacere, da solo o con la famiglia, con bimbi al seguito oppure no, fermati un attimo a fare davvero i conti. Prendere il treno per i tuoi spostamenti potrebbe essere spesso la scelta più conveniente, comoda e rilassante. E, non meno importante, anche quella più rispettosa nei confronti dell’ambiente.