Trasferta – Italoblog http://blog.italotreno.it Appunti di viaggio ad Alta Velocità. Thu, 19 Apr 2018 07:56:14 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.5 http://blog.italotreno.it/wp-content/uploads/2016/10/cropped-italoblog_viaggio_in_treno_alta_velocita-32x32.png Trasferta – Italoblog http://blog.italotreno.it 32 32 Vinitaly 2018, biglietti e informazioni per l’immancabile fiera di Verona http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/vinitaly-2018/ Mon, 09 Apr 2018 07:08:53 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2944 Aprile, tempo di Vinitaly! Scopri come partecipare alla più importante fiera dedicata ai professionisti del mondo del vino, a Verona dal 15 al 18 aprile 2018.

L'articolo Vinitaly 2018, biglietti e informazioni per l’immancabile fiera di Verona proviene da Italoblog.

]]>
Ormai manca davvero poco all’attesissimo appuntamento con la 52esima edizione di Vinitaly, la principale manifestazione legata al mondo del vino, che quest’anno promette di essere ancora più internazionale, green e digitale rispetto agli anni passati.

Se per lavoro ti capita spesso di partecipare a fiere di settore come, ad esempio, la fiera Cosmoprof a Bologna o la Fashion Week a Milano, sai bene che l’organizzazione è fondamentale: ecco dunque un post dedicato a chi, come te, ha intenzione di partecipare a Vinitaly e sta pianificando la propria trasferta.

Le novità dell’edizione 2018 di Vinitaly

Se già l’edizione 2017 ha registrato un record di quasi 130.000 visitatori, quest’anno Vinitaly si propone di fare ancora di più, mettendo in campo diverse novità.

vinitaly 2018 espositori

Aumenta ad esempio il numero degli espositori esteri presenti all’interno del padiglione internazionale: una possibilità unica per mettere il tuo business in contatto con importanti investitori stranieri.

L’edizione di quest’anno riserva anche una particolare attenzione al mondo green con le aree ViVIT, VinitalyBio e Fivi, dedicate a chi punta sul biologico e sulla produzione sostenibile.

Inoltre, per rendere la tua esperienza a Vinitaly produttiva anche dopo la fiera, è stata creato un portale informativo online che raccoglie un database di migliaia di vini ed espositori, accessibile tutto l’anno.

La manifestazione sarà anche scandita da una serie di appuntamenti speciali all’interno dei vari padiglioni della fiera: presentazioni, cooking show e degustazioni in prestigiosi ristoranti dove gustare ricercati abbinamenti di vino e prodotti tipici regionali.

Vinitaly and the City

Nonostante Vinitaly sia un’iniziativa riservata agli operatori del settore come te, a Verona e dintorni non mancano certo iniziative parallele dedicate ai wine lovers.

vinitaly and the city 2018

Comincia infatti il 13 aprile Vinitaly and the City, un percorso di quattro giorni alla scoperta di sapori e tradizioni nostrane con musica, arte, spettacoli e degustazioni nel cuore di Verona.

Se arrivi in città con qualche giorno di anticipo, non perdere questo vero e proprio viaggio attraverso le specialità di ogni regione, da affrontare munito di passaporto: già, perché ad ogni tappa ti verrà riconosciuto un timbro che attesterà il tuo percorso nel mondo del gusto!

Come partecipare a Vinitaly

Sarà possibile accedere alla manifestazione dal 15 al 18 aprile 2018, dalle ore 09.30 alle ore 18.00, con ultimo accesso consentito alle ore 17.00 tutti i giorni tranne mercoledì 18 aprile, i cancelli chiuderanno alle ore 16.

vinitaly verona 2018

Trattandosi di una fiera dedicata agli operatori specializzati, l’accesso è consentito solo a determinate categorie professionali (trovi la lista completa sul sito dell’evento) munite di titolo d’ingresso valido, acquistabile online o direttamente ai desk d’ingresso della fiera.

Ricorda che ogni visitatore può acquistare a proprio nome un solo ingresso per ogni giorno di manifestazione, quindi se viaggi con i colleghi assicurati che ognuno si procuri il proprio biglietto!

A Verona con Italo

Porta il tuo business a Vinitaly con Italo! Scopri tutti i treni per Verona in partenza dalle principali città: Milano, Napoli, Brescia, Venezia e non solo. E poi, se il vino per te non è solo lavoro ma anche una passione, potrai anche ritagliarti del tempo da turista in città, alla ricerca delle migliori enoteche di Verona 😊

 

Per tutte le foto: © Ennevi – VeronaFiere

L'articolo Vinitaly 2018, biglietti e informazioni per l’immancabile fiera di Verona proviene da Italoblog.

]]>
Salone del Mobile 2018, a Milano espositori pronti per la 57a edizione http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/salone-del-mobile-2018-milano/ Thu, 05 Apr 2018 07:46:01 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2933 Pronto a fare il pieno di stile e design? Scopri tutte le novità, gli espositori e le info pratiche per partecipare al Salone del Mobile 2018 a Milano!

L'articolo Salone del Mobile 2018, a Milano espositori pronti per la 57a edizione proviene da Italoblog.

]]>
“Il Salone del Mobile non è solo una fiera, ma un’esperienza globale”. Così si legge sul Manifesto dell’evento che da diversi anni è in grado di raccogliere nel capoluogo meneghino più di 300.000 persone provenienti da tutto il mondo.

Viaggiando per lavoro ti sarà sicuramente già capitato di recarti a Milano, magari per partecipare a Fa’ La Cosa Giusta o per pranzare con un cliente in uno degli ottimi ristoranti giapponesi di Milano. Se operi nel settore del design, sappiamo che a breve tornerai per l’imperdibile Salone del Mobile.

salone del mobile 2018 milano orari

Ecco dunque tutte le informazioni necessarie per prendere parte ad una delle manifestazioni più attese dell’anno, che si svolgerà a Rho Fiera Milano dal 17 al 22 aprile 2018.

Le novità del Salone del Mobile 2018

Con più di 2.000 espositori e il 22% di aziende estere, questa 57° edizione del Salone del Mobile si preannuncia estremamente ricca e variegata: una serie di manifestazioni all’insegna del design, della sostenibilità e delle soluzioni per l’abitare del futuro.

salone del mobile 2018 milano espositori

Tre le principali tipologie d’arredo che trovano spazio all’interno dei padiglioni della fiera per il Salone Internazionale del Mobile e il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo: Design (dedicato ai prodotti in grado di unire innovazione e senso estetico); Classico (dove la tradizione e l’artigianalità esprimono tutto il loro potenziale); xLux (settore dedicato al lusso senza tempo).

La Fiera, inoltre, ospiterà altre tre manifestazioni pensate per gli addetti ai lavori che, come te, si occupano di innovazione e creatività:

  • EuroCucina/FTK (Technology For the Kitchen), che detta le tendenze della cucina di domani;
  • il Salone Internazionale del Bagno, per immaginare insieme come uno spazio funzionale possa diventare un luogo di relax;
  • il Salone Satellite, l’appuntamento internazionale del design dedicato agli under 35, per mettere in contatto imprenditori e giovani progettisti.

Il Fuorisalone

fuorisalone 2018 milano

Nato spontaneamente per far vivere l’atmosfera del Salone anche al di fuori dei padiglioni fieristici, il Fuorisalone è ormai un appuntamento fisso per tutta la città di Milano e non solo.

Durante le giornate della manifestazione i quartieri di Brera, Tortona, Porta Venezia, Isola e in generale le zone del centro si trasformano in veri e propri Design District aperti a tutti.

Puoi trovare sul sito dedicato il programma completo, che spazia tra esposizioni, eventi, concerti e installazioni interamente dedicati a chi vuole vivere il design in prima persona. Un’occasione unica per divertirsi dopo una lunga giornata tra gli stand della Fiera 🙂

Come partecipare al Salone del Mobile

Durante la settimana la manifestazione è riservata agli operatori del settore, mentre nel weekend (sabato 21 e domenica 22) è aperta a tutto il pubblico, con orario continuato dalle 09.30 alle 18.30.

salone del mobile milano 2018

Ogni categoria di visitatore ha una modalità di ingresso dedicata, e per partecipare è possibile registrarsi e acquistare il proprio biglietto d’ingresso sul sito dell’evento o direttamente ai desk della fiera. Se viaggi con Italo avrai diritto ad un ingresso ridotto: ti basterà utilizzare il codice promo ITALOTRENO e tenere a portata di mano il codice biglietto del tuo viaggio!

A Milano con Italo

Con 300.000 visitatori ogni anno non puoi mancare proprio tu 🙂 Raggiungi il Salone del Mobile con l’Alta Velocità: più di 50 treni per Milano in partenza ogni giorno dalle principali città italiane, con 19 corse non stop. La città del design ti aspetta!

Per tutte le foto dell’articolo: © Courtesy Salone del Mobile.Milano

L'articolo Salone del Mobile 2018, a Milano espositori pronti per la 57a edizione proviene da Italoblog.

]]>
Fa’ La Cosa Giusta 2018, Milano ospita i professionisti del no profit http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/fa-la-cosa-giusta/ Mon, 05 Mar 2018 08:46:10 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2857 Dal 23 al 25 marzo torna a Milano Fa’ La Cosa Giusta, la più grande fiera nazionale dedicata agli stili di vita sostenibili: ecco tutte le informazioni per organizzare la tua visita.

L'articolo Fa’ La Cosa Giusta 2018, Milano ospita i professionisti del no profit proviene da Italoblog.

]]>
Nell’ultimo week end di marzo, a Milano, sono di scena la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente. Dal 23 al 25 marzo i padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity ospitano infatti Fa’ La Cosa Giusta, il più grande evento nazionale dedicato al consumo critico e agli stili di vita sostenibili, dove le aziende e gli operatori del no profit hanno l’occasione di esporre tutte le loro novità.

La manifestazione, nata nel 2004 su iniziativa della casa editrice Terre di mezzo, giunge quest’anno alla sua quindicesima edizione, mantenendo intatto il proprio spirito e potendo vantare numeri in continua crescita: nel 2018 gli espositori saranno ben 700, mentre 400 saranno gli eventi del programma culturale.

Fa' la cosa giusta 2018 espositori

In fiera potrai trovare una grande mostra mercato di prodotti e servizi divisi in 11 aree tematiche, tra cui mobilità sostenibile, turismo consapevole, cosmesi naturale e biologica, critical fashion e alimentazione. Ma anche partecipare a numerosi incontri, eventi e laboratori, dedicati sia agli adulti che ai bambini.

Orari e informazioni pratiche

Ecco gli orari da segnarti in agenda: venerdì 23 marzo “Fa’ La Cosa Giusta” sarà aperta dalle 9 alle 21, sabato 24 marzo dalle 9 alle 22, domenica 25 marzo dalle 10 alle 20. L’ingresso è libero ed eccezionalmente gratuito (per festeggiare il quindicesimo anniversario dell’evento).

Fieramilanocity è vicina alla fermata della metropolitana Portello, sulla Linea Lilla (M5). A meno di 10 minuti a piedi c’è anche la fermata Lotto Fiera, della Linea Rossa (M1).

Novità e tendenze dell’edizione 2018

fa la cosa giusta 2018 orari

Tra i temi portanti dell’edizione di quest’anno troviamo le scelte vegane e cruelty free, in ambito alimentare e non solo. Una grande innovazione è poi il debutto del salone SFIDE (acronimo di Scuola, Formazione, Inclusione, Didattica, Educazione), rivolto al mondo dell’istruzione, con momenti di formazione per insegnanti, genitori e dirigenti scolastici e laboratori e attività pratiche rivolte ai ragazzi.

Il Mibact e il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali hanno proclamato il 2018 l’anno nazionale del cibo italiano: per questo, la prossima edizione di “Fa’ La Cosa Giusta” presenterà un focus dedicato alla valorizzazione dei presìdi alimentari locali.

A Milano con Italo

Qual è il modo migliore di viaggiare per chi ha a cuore la sostenibilità? Ovviamente il treno, che inquina meno di qualsiasi altro mezzo di trasporto (bicicletta a parte 🙂 ). Se hai in programma una visita a “Fa’ La Cosa Giusta”, scegli quindi di arrivare nel capoluogo lombardo con Italo, che ti offre ogni giorno 51 treni da e per Milano da ogni parte d’Italia.

Risparmierai tempo e denaro e farai del bene all’ambiente. E se le bontà a km zero offerte in fiera ti avranno lasciato un certo languorino, prova i 10 indirizzi in cui mangiar sano a Milano, senza rinunciare al gusto 😊 Cosa chiedere di più?

Per tutte le foto dell’articolo: © Fa’ La Cosa Giusta – ph. Luana Monte

L'articolo Fa’ La Cosa Giusta 2018, Milano ospita i professionisti del no profit proviene da Italoblog.

]]>
Cosmoprof Bologna: date, espositori e novità dell’edizione 2018 http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/cosmoprof-bologna/ Fri, 02 Mar 2018 08:32:03 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2848 Dal 15 al 19 marzo torna a BolognaFiere Cosmoprof, la più grande fiera dedicata al mondo della cosmetica e del beauty: ecco novità, tendenze e informazioni pratiche sull’evento.

L'articolo Cosmoprof Bologna: date, espositori e novità dell’edizione 2018 proviene da Italoblog.

]]>
Bologna alle porte della primavera tornerà ad essere la capitale della bellezza. È infatti in programma da giovedì 15 a lunedì 19 marzo 2018 Cosmoprof, l’evento che richiama nel capoluogo emiliano i migliori attori del mondo della cosmetica e del beauty.

Make up, cura dei capelli e della pelle, ma anche profumi, attrezzature professionali e unghie saranno protagonisti assoluti per un week end nella cornice del polo BolognaFiere. Qualche numero: l’edizione 2018 sarà la cinquantunesima per Cosmoprof, uno dei più grandi osservatori sul settore a livello globale. 2776 gli espositori attesi, ben 70 i Paesi di provenienza.

Le novità del Cosmoprof 2018

cosmoprof bologna 2018 date

La principale novità del 2018 riguarda la diversificazione di tempi e spazi per ogni settore specifico del comparto beauty. Nel dettaglio, l’evento sarà organizzato in 3 diversi saloni, di cui ti riportiamo le date di apertura e chiusura:

  • Cosmopack (dal 15 al 18 marzo): ospita i diversi attori della filiera produttiva del mondo beauty, dai produttori di materie prime ai centri estetici che li impiegano;
  • Cosmo Perfumery & Cosmetics (ancora dal 15 al 18 marzo): si concentra sulle profumerie e sul canale retail. Qui troviamo anche Cosmoprime, la sezione dedicata al B2B;
  • Cosmo Hair&Nail&Beauty Salon (che sarà invece aperto dal 16 al 19 marzo): focalizzato sui professionisti che operano nell’ambito della cura dei capelli, delle unghie e dell’estetica.

In generale, l’edizione 2018 evidenzia un interesse in crescita per la cura delle unghie e la nail art, con un 8% in più di espositori rispetto all’anno scorso, e il sempre maggior spazio riservato alla cosmetica green e rispettosa dell’ambiente: saranno ben 130 le aziende che presenteranno i propri prodotti naturali e bio.

Un’altra delle tendenze protagoniste quest’anno sarà l’indie beauty, ovvero la categoria dei prodotti di nicchia ricavati da componenti naturali di altissima qualità per la cura dei capelli, della pelle e delle unghie.

bologna cosmoprof 2018 come arrivare

Durante i 4 giorni di fiera, in programma ci sono anche diversi convegni sui nuovi trend del settore, workshop e momenti educational tenuti da importanti professionisti internazionali (gli speaker saranno più di 80).

Cosmoprof: biglietti e orari

cosmoprof 2018 biglietti

Puoi acquistare i biglietti per Cosmoprof direttamente in fiera oppure online (e con lo sconto), registrandoti sul sito ufficiale. I prezzi vanno dai 55 euro per l’ingresso alla singola giornata (che scendono a 35 se acquisti sul web) ai 100 euro (o 90 online) per l’intera manifestazione.

La fiera è aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30 per i visitatori, mentre gli espositori possono accedere all’area un’ora prima, dalle 8.30.

A Bologna con Italo

Con Italo, raggiungere il capoluogo emiliano non è mai stato così semplice: grazie ai 53 treni giornalieri per Bologna provenienti da ogni parte d’Italia, sei sicuro di arrivare in tutta comodità in stazione centrale. Da qui puoi raggiungere il polo fieristico in soli 10 minuti, con gli autobus delle linee 35 e 38. Arriverai perfettamente in tempo per immergerti nell’universo beauty e scoprire le ultime tendenze in tema di cosmetica e cura del corpo!

Approfitta poi della trasferta bolognese per visitare anche Fico, il parco agroalimentare più grande al mondo con tanti prodotti tutti rigorosamente made in Italy. Oppure puoi fermarti in città per gustare le specialità della cucina emiliana: abbiamo alcuni indirizzi per te se non sai dove mangiare i migliori tortellini di Bologna!

 

Per tutte le foto dell’articolo: © Cosmoprof

L'articolo Cosmoprof Bologna: date, espositori e novità dell’edizione 2018 proviene da Italoblog.

]]>
Milano Moda Donna, il calendario delle sfilate AI 2018 della Fashion Week http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/milano-moda-donna-calendario-sfilate-fashion-week/ Thu, 22 Feb 2018 14:25:13 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2843 Milano Moda Donna è il cuore della Fashion Week milanese, in programma dal 20 al 26 febbraio: scopri tutte le informazioni utili per gli addetti ai lavori e le sfilate da non perdere!

L'articolo Milano Moda Donna, il calendario delle sfilate AI 2018 della Fashion Week proviene da Italoblog.

]]>
Milano è in fermento per l’imminente inizio della prima edizione 2018 della Fashion Week, dedicata come di consueto alle tendenze che saranno protagoniste nella stagione Fall/Winter 2018/2019: la settimana della moda si terrà da martedì 20 a lunedì 26 febbraio. Ancora una volta, sul finire dell’inverno, tutto il settore moda attende con trepidazione di vedere quali saranno i trend cavalcati dai maggiori stilisti e quali novità, colori ed effetti ci stupiranno nella prossima stagione fredda.

Occhi puntati soprattutto su Milano Moda Donna, cuore della manifestazione, per vedere come questi trend saranno declinati per valorizzare il corpo femminile.

Se sei un addetto ai lavori e ti appresti a partecipare alla Settimana della Moda, sei nel posto giusto! Di seguito trovi il calendario delle sfilate Donna e tutte le informazioni indispensabili per non perderti il meglio.

Fashion Week: informazioni e accrediti

Due volte all’anno Milano riconferma con orgoglio il proprio ruolo di capitale mondiale della moda, richiamando a sé i nomi e i volti più importanti del settore: la Fashion Week, nata nel lontano 1958 su esempio dell’analogo evento newyorkese, viene riproposta in Italia tra i mesi di febbraio e marzo, quando vengono presentate le collezioni autunno/inverno, e di settembre/ottobre, quando invece diventa protagonista la stagione primavera/estate.

Oltre alle sfilate, vero cuore pulsante dell’evento, il capoluogo lombardo si anima grazie a tanti eventi collaterali tra cui presentazioni, party e mostre, in una contaminazione che vede il mondo del fashion fondersi con l’arte, la cultura, il sapere. Un dialogo tra diverse forme espressive che puoi sperimentare anche in occasione del Pitti Uomo a Firenze, altro appuntamento imperdibile per gli addetti ai lavori.

Come certo saprai, la Settimana della Moda è una manifestazione estremamente esclusiva: per partecipare alla maggior parte delle sfilate devi aver ottenuto l’accredito stampa o buyer tramite una procedura online (sul sito ufficiale), oppure aver ricevuto un invito nominale al singolo evento.

Tutti i partecipanti possono usufruire di un servizio gratuito di navette per attraversare la città e raggiungere i luoghi dell’evento; per giornalisti e blogger accreditati a Milano Moda Donna è inoltre allestita una specifica Sala Stampa presso lo Spazio Cavallerizze.

Milano Moda Donna: il calendario delle sfilate e le novità

Vediamo gli appuntamenti imperdibili di quest’anno. La Milano Moda Donna Autunno/Inverno verrà inaugurata dal brand Moncler, con un grande evento in programma per martedì 20 febbraio alle ore 19.00, in piazza VI febbraio. In generale, si evidenzia la preferenza degli stilisti per i fashion show co-ed, che vedono sfilare in passerella collezioni uomo/donna unificate.

Di seguito vogliamo segnalarti alcune delle sfilate principali della settimana:

Mercoledì 21 febbraio
ore 15.00 GUCCI, via Mecenate, 79
ore 17:00 ALBERTA FERRETTI, viale Regina Margherita, 29
ore 20.00 MOSCHINO, via Valtellina 7

Giovedì 22 febbraio
ore 12.30 FENDI, via Solari 35
ore 20.00 PRADA, via Giovanni Lorenzini 14

Venerdì 23 febbraio
ore 15.00 ROBERTO CAVALLI, via Valtellina 7
ore 20.00 VERSACE, Piazza Duomo, scalone Arengario

Sabato 24 febbraio
ore 10.30 GIORGIO ARMANI, via Bergognone, 59
ore 17.00 MISSONI, via Orobia 15

Domenica 25 febbraio
ore 16.00 TRUSSARDI, via Tortona 58
ore 20.00 TOMMY HILFIGER, piazzale Carlo Magno 1

Lunedì 26 febbraio
ore 12.00 ATSUSHI NAKASHIMA, via Olona 6 bis

In ogni caso, ricorda che puoi scaricare il calendario dettagliato delle sfilate sul sito ufficiale di Milano Moda Donna.

A Milano con Italo

Italo è sempre al tuo fianco e ti permette di viaggiare per lavoro in modo rapido, confortevole ed economico. La clientela business può contare su ben 51 treni da e per Milano. Scegli l’Alta Velocità per arrivare dalla tua città alle passerelle della Fashion Week! Potrai goderti il viaggio, una bella visita nel capoluogo lombardo e magari anche una buona cena in uno dei migliori ristoranti giapponesi di Milano!

 

Per la foto di copertina: © Zero.eu

L'articolo Milano Moda Donna, il calendario delle sfilate AI 2018 della Fashion Week proviene da Italoblog.

]]>
Dove mangiare la fiorentina a Firenze con i colleghi in trasferta? http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/dove-mangiare-la-fiorentina-firenze/ Mon, 12 Feb 2018 08:20:46 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2699 A Firenze per lavoro? Vietato ripartire prima di aver assaggiato una fiorentina a regola d’arte! Ecco i ristoranti perfetti per gustarla.

L'articolo Dove mangiare la fiorentina a Firenze con i colleghi in trasferta? proviene da Italoblog.

]]>
Anche se si tratta di viaggi di lavoro, le trasferte sono un’ottima occasione per scoprire i piatti tipici del nostro territorio. Ti abbiamo già dato alcuni consigli sulle migliori trattorie di Roma e sulle piole di Torino, oggi ci occupiamo della città che ha dato il nome ad una specialità conosciuta in tutto il mondo: si, parliamo di Firenze e di sua maestà la fiorentina!

Piatto principe della cucina toscana, la fiorentina ha origini molto antiche: secondo la tradizione, infatti, dobbiamo ringraziare la famiglia dei Medici che, durante la festa di San Lorenzo, faceva allestire un falò in ogni piazza per arrostire grandi quantità di vitello da offrire al popolo.

Se ti trovi a Firenze per lavoro, non perdere l’occasione per gustarla insieme ai tuoi colleghi, magari accompagnata con un ottimo bicchiere di vino rosso. Ecco una classifica di 6 ristoranti dove andare a colpo sicuro, per ripartire sazi e soddisfatti 🙂

Buca Lapi: la tradizione dal 1880

dove mangiare la fiorentina a firenze buca lapi

© Buca Lapi

Buca Lapi è il più antico ristorante di Firenze, situato all’interno dello splendido Palazzo Antinori. Oltre alla famigerata fiorentina – rigorosamente alta e cotta su carbone dolce – il menu propone piatti tipici della cucina toscana come la ribollita o la pasta fatta in casa, serviti con porzioni più che abbondanti. Oltre alla peculiarità architettonica del ristorante, che lo rende perfetto anche per una cena con clienti, il Buca Lapi si distingue anche per la cucina a vista… perché quando si tratta di cibo anche l’occhio vuole la sua parte! 😊

Buca Lapi
Via del Trebbio, 1r – Palazzo Antinori
Tel. 055 213768

Perseus, come essere a casa

dove mangiare la fiorentina a firenze perseus

© Perseus Firenze

Con cinque sale arredate in modo rustico e dall’atmosfera familiare, Perseus è la scelta ideale per chi sulla tradizione non transige: qui infatti ogni piatto viene eseguito con rigore, seguendo le antiche ricette regionali. Mentre aspetti che la fiorentina sia cotta a puntino, lasciati tentare dal pinzimonio di verdure fresche, da intingere – naturalmente – in abbondante olio toscano.

Perseus
Viale Don Minzoni 10/R
Tel. 055 588226

l’Brindellone, la tipica trattoria toscana

Semplice e accogliente, perfetto per rilassarsi con i colleghi dopo una giornata di lavoro, I’Brindellone è una tipica trattoria toscana dalla cucina casalinga: sedie impagliate, tovagliette di carta e un menu composto da pochi piatti, tutti genuinamente tradizionali. Il locale è frequentato prevalentemente da fiorentini, a conferma della grande qualità.

I’Brindellone
Piazza Piattellina 10
Tel. 055 217879

Sergio Gozzi, un’istituzione in Piazza San Lorenzo

dove mangiare fiorentina a firenze sergio gozzi

© 2night

Aperta solo a pranzo, la Trattoria Sergio Gozzi (che tutti chiamano semplicemente “da Sergio”) ti stupirà per la velocità del servizio, nonostante il locale sia sempre gremito, e per la qualità impeccabile dei piatti. L’atmosfera informale prevede che i grandi tavoli di legno siano condivisi… se sei in trasferta da solo può essere una buona occasione per fare conoscenza!

Da Sergio
Piazza di San Lorenzo 8R
Tel. 055 281941

Una fiorentina… senza brace

dove mangiare la fiorentina a firenze da mario

© Trattoria da Mario

Altro ristorante imperdibile per chi vuole gustare una delle migliori fiorentine del pianeta è sicuramente la Trattoria Mario: si trova vicino al mercato coperto di San Lorenzo, è aperta solo a pranzo e propone grandi classici tradizionali come la ribollita, la trippa e i tortelli. Qui la fiorentina è cotta sulla piastra e non sulla brace perché, come recita uno dei cartelli appesi alle pareti, “la bistecca la si coce come si vole noi!”.

Trattoria Mario
Via Rosina 2r
Tel. 055 218550

I valori della cucina toscana

dove mangiare fiorentina a firenze il latini

© Il Latini

Al ristorante Il Latini, tipica fiaschetteria con prosciutti appesi al soffitto e stampe d’epoca, il cibo è visto come un modo per conoscere e condividere i valori della tradizione locale: qui potrai assaggiare le specialità della cucina casalinga, preparate con prodotti provenienti dalle campagne toscane. La cantina offre una grande selezione di etichette, fatti consigliare!

Il Latini
Via dei Palchetti 6R
50123 Firenze

A Firenze con Italo

Per le tue trasferte di lavoro toscane scegli la comodità dell’Alta Velocità! Con 47 treni al giorno da e per Firenze, la città del Giglio è più vicina di quanto pensi: raggiungila con Italo in meno di due ore da Milano e un’ora e mezza da Roma.

L'articolo Dove mangiare la fiorentina a Firenze con i colleghi in trasferta? proviene da Italoblog.

]]>
Ristorante giapponese a Milano? Sushi e ramen autentici li trovi qui http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/ristorante-giapponese-milano-sushi-ramen/ Wed, 07 Feb 2018 08:51:52 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2690 La gastronomia nipponica non fa rima solo con sushi, come insegnano i migliori ristoranti giapponesi a Milano! Ecco dove assaggiare anche ramen, udon e okonomiyaki.

L'articolo Ristorante giapponese a Milano? Sushi e ramen autentici li trovi qui proviene da Italoblog.

]]>
Non c’è proposta gastronomica che non trovi il suo spazio in una città dinamica e internazionale come Milano. Ti avevavamo già suggerito tutti gli indirizzi healthy da provare per mangiare sano in pausa pranzo, ma cosa fare se resti in trasferta per più giorni e hai voglia di oriente?

Eccoti la nostra selezione con i migliori ristoranti giapponesi a Milano per trattarti bene durante la tua permanenza in città, dopo una lunga giornata di lavoro o per un pasto leggero a pochi metri dall’ufficio. Spoiler: non sarà solo sushi 😊

Ramen a Milano: dove assaggiare la versione giapponese dei tagliolini in brodo

ristorante giapponese a milano ramen zazà ramen

© Zazà Ramen – Ph. Francesca Stella

Sei un estimatore del ramen? Tra i tuoi indirizzi di riferimento non può mancare Zazà Ramen noodle bar & restaurant, locale dall’atmosfera minimal chic con begli arredi in legno e opere d’arte alle pareti. Anche Casa Ramen, micro ristorante nel quartiere Isola, offre un’ottima interpretazione del popolare piatto di noodle giapponese, a base di ortaggi, carne e pesce.

Zazà Ramen noodle bar & restaurant
Via Solferino, 48
Tel. 02 36799000

Casa Ramen
Via Porro Lambertenghi, 25
Tel. 02 39444560

Soba, udon e teishoku da pranzo: i migliori giapponesi a Milano

Cerchi un menu fisso di qualità per la tua pausa pranzo? Il posto giusto per ordinare il tradizionale teishoku è Fukurou, apprezzato anche per la varietà di antipasti preparati con ingredienti freschissimi. In zona centralissima a Milano, poi, ti aspetta il Tomoyoshi Endo, dove oltre al classico sushi potrai degustare gli udon in brodo e la soba, i tradizionali spaghetti giapponesi.

Fukurou
Via Antonio Tolomeo Trivulzio, 16
Tel. 02 40073383 

Tomoyoshi Endo
Via Vittor Pisani, 13
Tel. 02 66986117

Sushi, sashimi e accostamenti di gusto creativi

ristorante giapponese a milano izu

© Izu Milano

Sushi e sashimi sono un po’ l’ABC della cucina giapponese. Per una pausa pranzo Japan style, avere un posto di riferimento a Milano dove ordinare queste specialità è d’obbligo, un po’ come avere un indirizzo fisso dove mangiare la migliore pizza a Napoli. Tra le opzioni possibili ci sono il Poporoya, locale storico che può fregiarsi di essere il primo sushi bar in città, l’Osaka e l’Izu, con proposte fusion come il nigiri di ventresca con foie gras.

ristorante giapponese a milano poporoya

© Poporoya

Poporoya
Via Bartolomeo Eustachi, 17
Tel. 02 2940 6797

Osaka
Corso Garibaldi, 68
Tel. 02 2906 0678

Izu
Corso Lodi, 27
Tel. 02 5990 0221 

Viaggio nella tradizione, tra origami e tonkatsu

Sei di passaggio a Milano e stai cercando un angolo di Giappone dove provare i piatti meno scontati, come un appetitoso tonkatsu, la cotoletta di maiale impanata e fritta? Puoi fare tappa al Nozomi, dove la tradizione è di casa, anche quella degli origami dati in dono agli ospiti.

Nozomi
Via Pietro Calvi, 2
Tel. 02 76023197

Okonomiyaki: lo street food giapponese a Milano, anche in versione takeaway

ristorante giapponese a milano maido okonomiyaki

© Maido Milano – ph. Tomoko Corti

Direttamente da Osaka arriva a Milano il piatto più popolare dello street food nipponico, l’okonomiyaki, specialità servita da Maido. Un’esperienza da provare, anche solo per rendere tributo a Kiss Me Licia e al gatto Giuliano, ghiottissimo delle frittate preparate da papà Marrabbio 😊

Maido
Via Savona, 15
Tel. 02 3943 4027

A Milano con Italo

Come vedi, i migliori ristoranti giapponesi a Milano hanno proposte per tutti, anche per i più esigenti in fatto di cucina nipponica. Grazie ai 51 treni giornalieri da e per Milano operati da Italo, potrai presentarti sempre puntuale ai tuoi appuntamenti di lavoro e finire giusto in tempo per un ottimo pranzetto!

 

Per la foto di copertina: © Zazà Ramen – Ph. Francesca Stella

 

L'articolo Ristorante giapponese a Milano? Sushi e ramen autentici li trovi qui proviene da Italoblog.

]]>
Fico: a Bologna il progetto dedicato all’agroalimentare italiano http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/fico-bologna/ Fri, 02 Feb 2018 08:39:36 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2661 Il nuovo Fico di Bologna è il parco agroalimentare più grande al mondo. Un tributo alle eccellenze made in Italy e la location ideale per meeting ed eventi B2B.

L'articolo Fico: a Bologna il progetto dedicato all’agroalimentare italiano proviene da Italoblog.

]]>
Sei un cultore del made in Italy e sai apprezzare le materie prime di qualità? In questo caso sarai certamente rimasto incuriosito dall’inaugurazione di Fico a Bologna, location innovativa tutta dedicata all’agroalimentare italiano. Non è soltanto una meta imperdibile per i gourmet, ma anche un importante punto di riferimento per il B2B e gli addetti ai lavori. Scopriamolo insieme!

Fico a Bologna: viaggio alle radici del made in Italy

Il parco Fico si estende su 9.000 metri quadrati suddivisi in aree tematiche, dedicate alle diverse filiere agroalimentari. Nelle botteghe di questo immenso mercato sono esposti i migliori prodotti italiani spaziando dall’ortofrutta, alla cosmesi ecosostenibile, fino alle attrezzature per la tavola e la casa. Una grande vetrina delle eccellenze del nostro Paese, ma anche un luogo versatile dove ambientare eventi e meeting, ricca di opportunità per le aziende.

La location perfetta per meeting, showcooking ed eventi di formazione

fico bologna eventi b2b

© ]alice[ via Flickr

Bologna Fico mette a disposizione ben 4.000 metri quadri di centro congressi suddivisi in ambienti modulari, ideali per allestire eventi B2B come convention, lanci prodotto e laboratori di team building. Dagli showcooking ai corsi tematici è possibile scegliere tra diverse tipologie di spazio, come le aule didattiche attrezzate con postazioni chef, la serra agrumeto e l’anfiteatro FICO situato nel cuore del parco.

Celebrare l’arte di mangiar bene, tra assaggi ed esperienze multimediali

fico bologna eataly

© Alessandro Cirillo via Flickr

Fico Eataly World – Fabbrica Italiana Contadina dedica grande spazio anche alle attività didattiche, proponendo viaggi interattivi rivolti ai bambini e ai gruppi di visitatori, itinerari multimediali e corsi pratici. Soprattutto, è il luogo perfetto per assaporare dell’ottimo cibo e per fare acquisti consapevoli ascoltando i racconti dei produttori. All’interno del parco è possibile spaziare tra 45 diverse postazioni ristoro: dal chiosco in stile street food al ristorante stellato, mangiare bene qui è una certezza, grazie agli ingredienti genuini prodotti direttamente in loco dalle Fabbriche Contadine.

Shopping di qualità, anche in bicicletta

fico bologna eataly come arrivare

© Francesca Cervellati via Flickr

Fare la spesa a Bologna Fico è un’esperienza decisamente insolita. Potrai andare in cerca dei prodotti più genuini muovendoti in bicicletta e, se lo desideri, far recapitare la spesa direttamente a casa. Curiosando tra le botteghe gastronomiche potrai assistere coi tuoi occhi alla lavorazione delle materie prime, ammirare i maestri artigiani all’opera e visitare la grande fattoria agroalimentare con i due ettari di stalle e campi con le principali cultivar italiane.

A Bologna con Italo

Sei un addetto ai lavori o un buongustaio attento alla qualità? Non ti perdi neanche un’edizione del Vinitaly a Verona e non vedi l’ora di visitare anche Fico? In ogni caso potrai giungere facilmente a destinazione in treno, considerando che la fiera si trova a pochi minuti dalla stazione. Italo mette a disposizione ben 49 collegamenti giornalieri da e verso Bologna dalle maggiori città italiane come Milano, Roma, Napoli, Firenze e Venezia.

 

Per l’immagine di copertina: © Alessandro Cirillo via Flickr

L'articolo Fico: a Bologna il progetto dedicato all’agroalimentare italiano proviene da Italoblog.

]]>
A che ora partire da Torino in treno per essere a Milano alle 9? http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/torino-milano-in-treno/ Fri, 26 Jan 2018 08:57:12 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2637 Grandi novità da Italo: nuovi orari e collegamenti più frequenti per i tuoi viaggi di lavoro. Torino, Milano e Roma tra le destinazioni più servite.

L'articolo A che ora partire da Torino in treno per essere a Milano alle 9? proviene da Italoblog.

]]>
Se per lavoro ti trovi spesso a fare la spola tra Torino e Milano, le tue giornate prevedono probabilmente un complesso gioco di incastri di orari, spostamenti e coincidenze. Le due maggiori città del nord Italia sono senza dubbio facili da raggiungere e ben servite, ma a volte viaggiare in modo da arrivare in tempo per l’inizio della giornata lavorativa (intorno alle canoniche 9 del mattino) può trasformarsi in un incubo.

A che ora devi partire da Torino per arrivare a Milano per le 9, o viceversa? Hai iniziato a percorrere questa tratta per lavoro e temi le levatacce? Sei un habitué della spola tra le due città e ogni volta che pianifichi la trasferta odi l’idea della sveglia presto? Niente paura: facciamo mente locale su tutto quello che ti serve per viaggiare senza stress e arrivare riposato alle tue riunioni di lavoro (ti stupirai delle novità 😊).

La possibilità di scegliere il treno che ti è più comodo

milano torino in treno trasferta

“Devo essere in città alle 12, ma devo comunque prendere il treno delle 9 perché non ce ne sono altri dopo”. Quante volte ti è capitato di dirlo? Non possiamo che essere d’accordo con te: la prima cosa di cui ha bisogno un viaggiatore business è la certezza di poter avere sempre un treno a disposizione, grazie a frequenze orarie ravvicinate.

È per questo che abbiamo aumentato le nostre corse tra Milano e Roma, da 40 a 50 al giorno, garantendoti un treno ogni 30 minuti (anche all’ora di pranzo). Aumentano anche i collegamenti tra Torino e Napoli e quelli per Venezia: la tratta che ti porta in Laguna, tra l’altro, si arricchisce di una nuova fermata a Rovigo.

Più attenzione alle tratte business

Chi viaggia per lavoro ha esigenze diverse da chi si sposta per svago. Ad esempio, è importante trovare a bordo l’ambiente giusto per concentrarsi per ultimare i propri documenti durante il tragitto, o per allestire delle mini-riunioni se si viaggia con l’intero team di lavoro; o ancora per riposare dopo una lunga giornata impegnativa. A bordo di Italo, potrai scegliere tra i servizi di Italo Comfort, o prenotare i posti nel Salotto Club Executive, o ancora decidere tra Prima e Smart per una soluzione più flessibile su misura per le tue esigenze.

trasferta torino milano

Per tornare al tema orari, inoltre, non soltanto conta la frequenza, ma anche la disponibilità delle corse nelle ore di punta. Questo è ancora più vero sulle tratte business, proprio perché la maggior parte dei professionisti ha bisogno di arrivare a destinazione al mattino presto. Con Italo, sulla Milano-Torino i collegamenti giornalieri sono aumentati da 16 a 18 e oggi puoi partire da Milano Centrale alle 7:55 e avere la sicurezza di essere a Torino alle 8:55, in perfetto orario per cominciare la tua giornata di lavoro!

Raggiungere comodamente la stazione, a qualsiasi orario

Flessibilità e risparmio sono le parole chiave per i viaggi di lavoro. Risparmio non solo di denaro, ma anche di tempo e di stress: se proprio non puoi evitare la levataccia, hai comunque un’opzione comoda e affidabile per arrivare in stazione quando i mezzi pubblici non sono ancora in servizio. Puoi andare in taxi, prenotandolo (e, volendo anche pagandolo) in pochi click direttamente dal tuo smartphone con AppTaxi.

Uno strumento pratico per tenere anche a portata di mano le ricevute dei tuoi spostamenti da allegare in nota spese, senza timore di perdere le versioni cartacee. In più, App Taxi è partner Italo: più prenoti, più accumuli punti sul tuo profilo ItaloPiù.

L'articolo A che ora partire da Torino in treno per essere a Milano alle 9? proviene da Italoblog.

]]>
Mangiare sano in pausa pranzo a Milano, 10 indirizzi healthy da provare http://blog.italotreno.it/in-viaggio-per-lavoro/mangiare-sano-pausa-pranzo-milano-10-indirizzi-healthy-provare/ Tue, 09 Jan 2018 09:16:29 +0000 http://blog.italotreno.it/?p=2410 In trasferta a Milano e sei stufo della solita mensa o del solito bar? Prova questi 10 indirizzi per una pausa pranzo healthy e gustosa!

L'articolo Mangiare sano in pausa pranzo a Milano, 10 indirizzi healthy da provare proviene da Italoblog.

]]>
Una volta c’era l’aperitivo… ora Milano è universalmente nota per i suoi healthy lunch, ovvero per le pause pranzo sane e bilanciate, che però non perdono di vista il gusto. L’abitudine di mangiare sano – e non cadere vittima del temibile abbiocco 🙂 – è sempre più diffusa tra i lavoratori meneghini, e probabilmente anche tra i colleghi che vedi ogni volta che sei in trasferta in città.

I migliori locali per la pausa pranzo sana a Milano

Mmm… Da dove cominciamo?  🙂 Come sempre, le proposte milanesi sono tantissime: dai piatti bio alle tecniche di cottura più innovative, passando per le alternative vegan ed etniche, senza mai dimenticare la velocità del servizio.

Ecco quindi una lista dei migliori ristoranti dove passare la tua pausa pranzo, per un pasto gustoso e salutare al tempo stesso! Molti dei locali suggeriti hanno più di una sede in città, e quasi tutti offrono l’opzione delivery: non hai scuse per non provarli 🙂

La magia della cottura a vapore

mangiare sano in pausa pranzo a milano that's vapore

© That’s Vapore

That’s Vapore è un locale molto accogliente, la cui particolarità non sta tanto nel menu proposto, bensì nella modalità di cottura: tutti i piatti (i cosiddetti “cestini”) vengono preparati nel forno a vapore, che esalta il sapore e le proprietà nutritive delle materie prime, senza formare grassi di cottura.

Il menu è ricco di proposte vegetariane e non, e tra i piatti forti c’è sicuramente la pasta fresca ripiena. Accompagna il tuo cestino con un centrifugato o uno smoothie preparati al momento per fare il pieno di vitamine.

That’s Vapore
Corso di Porta Vittoria, 5 – 02 7628 1437
Via Buonarroti, 3 – 02 4351 1568
Piazza Gae Aulenti – 02 8728 4055
Via del Bosco rinnovato 8 – 02 3658 1151 (se sei in trasferta al Centro Direzionale Milanofiori Nord di Assago)

Il regno del fast gourmet

Pausa pranzo mangiare sano a milano ottimomassimo

© followmetotravel

Se cerchi piatti sani ma anche un po’ più originali e sofisticati, Ottimomassimo fa al caso tuo: cuore dell’offerta sono panini, creme, piatti freddi e insalate, ma tutti rigorosamente gourmet. Una parte del menu è stata realizzata in collaborazione con chef stellati! Il locale si trova in pieno centro, ed è il punto di riferimento per i tanti uffici della zona.

Ottimomassimo
Via Spadari, ang. Via Victor Hugo
02 4945 7661

Non chiamateli solo panini

dove mangiare pausa pranzo milano panini durini

© Panini Durini

Nato nel 2011 come concept di ristorazione made in Italy, Panini Durini propone una vastissima gamma di panini e sandwich preparati ogni giorno con ingredienti freschissimi. Accostamenti originali, attenzione alle intolleranze alimentari e servizio super veloce: non uno, ma ben tre ottimi motivi per trascorrere qui la pausa pranzo 🙂

Panini Durini
Via Durini, 26 – 02 76024237
Via Orefici, 5 – 02 721 05 938
Via Mengoni, 4 – 02 7201 8637
Corso Magenta, 31 – 02 8909 4056
Via Mercato, 24 – 02 8909 5343
Piazza Gae Aulenti, 4 – 02 6556 0841
Via Buonarroti, 7 ang. via Marghera – 02 4810 1065
Via Leopardi, 7 – 02 469 2308
Corso di Porta Vittoria, 46 – 02 551 3848
Largo Donegani, 3 – 02 6556 0073
Via della Moscova, 52 – 02 6347 0346
Via Ferdinando Bocconi, 3 – 02 5832 7461
Via Spallanzani, 7 – 02 7602 4237
Piazza Tre Torri – City Life – 02 20404291

Per chi ama il buon cibo

mangiare sano in pausa pranzo milano foodie's

© Foodie’s by Tramezzino.it

Dai creatori di Tramezzino.it, arriva Foodie’s, il luogo per gli amanti del buon cibo e della buona cucina, come recita la scritta sopra al bancone in tutti i locali. Atmosfera campagnola e semplice, con arredi in legno e un bancone ricco di prelibatezze: da insalate che puoi comporre come vuoi a bagels ripieni di salmone e verdure… dedicato a chi cerca una pausa pranzo rigenerante!

Foodie’s
Corso di Porta Vigentina, 10 – 02 5831 6684
Corso Vercelli, 14 – 02 4800 3012
Corso Buenos Aires, 58 – 02 2951 7773
Via Santa Margherita, 14/16 – 02 8354 7874
Via Borgogna, 4  – 02 8354 8230
Via Imbonati, 22 – 02 6900 3004
Corso XXII Marzo, 5 – 02 9931 0789
Corso XXII Marzo, 25 – 02 8396 0168

Un locale dall’anima verde

mangiare sano in pausa pranzo a milano soulgreen

© SoulGreen

Se sei vegano non devi necessariamente accontentarti di un’insalata, e se non sei vegano potresti scoprire tanti piatti sfiziosi che non avresti mai immaginato. Con questo spirito nasce Soul Green, una vera e propria oasi per chi ama il cibo salutare: saprà conquistare il palato di tutti i tuoi colleghi, anche i carnivori incalliti  🙂

Soul Green
Piazzale Principessa Clotilde ang.Via Vespucci
02 6269 5162 

Pausa pranzo crudista

mangiare sano vegano in pausa pranzo a milano mantra raw vegan

© Mantra Raw Vegan

Qui non si cuoce niente, eppure è un ristorante a tutti gli effetti J Parliamo del Mantra Raw Vegan, punto di riferimento in città per chiunque segua una dieta crudista. Il menu del pranzo è composto da spaghetti, polpettine, fondute e altre preparazioni rigorosamente raw vegan. Interessante anche la carta dei dolci, inaspettatamente ricca!

Mantra Raw Vegan
Via Panfilo Castaldi, 21
02 8905 8575

Una proposta diversa: la cucina filippina

Pausa pranzo mangiare sano a milano yum

© We Are Lovers

Arredato in modo moderno, quasi nordico, Yum è invece un apprezzatissimo ristorante filippino. Il menu, tipicamente asiatico, propone piatti tipici della cucina filippina rivisitati “all’occidentale”: pansit, riso, puntine di maiale e verdure al vapore. Un modo gustoso per tenersi leggeri prima di rientrare in ufficio!

Yum
Viale Coni Zugna 44
329 611 4760

Come pranzare a casa

Pausa pranzo mangiare sano a milano la vecchia latteria

© Club Milano

Non sarebbe bello poter tornare a casa in pausa pranzo per mangiare qualcosa di semplice, che sa di casa? Questa è la sensazione che si prova entrando da La Vecchia Latteria: piccolo, accogliente e con un saporitissimo menu vegetariano, che spazia dalle lasagne alle torte salate. Da provare!

La Vecchia Latteria
via dell’Unione, 6
02 874 401

Pranzo a buffet

Pausa pranzo mangiare sano a milano capra e cavoli

© Pepite Per Tutti

Pur con una cucina a base vegetariana, da Capra e Cavoli si mangia anche pesce. Il contrasto è proprio la cifra distintiva di questo locale: nonostante non abbia un déhors e sia circondato dai palazzi del quartiere Isola, è arredato come un giardino con tanto di ombrelloni e piante 🙂

A pranzo il ristorante propone un interessante buffet, dove puoi comporre il tuo piatto in massima libertà.

Capra e Cavoli
Via Pastrengo, 18
02 8706 6093

Il tempio del biologico

pausa pranzo mangiare sano milano nabi via cadore

©NaBi

NaBi, acronimio di Natura Biologica, è un ristorante con una filosofia ben definita: proporre cibo sano, privo di ogm o additivi di vario genere. La semplicità è anche alla base del menu proposto per la pausa pranzo, composto da quattro semplici piatti unici, preparati con poco condimento, poco olio e quasi mai burro… insomma, il luogo perfetto per una pausa pranzo detox!

NaBi
Via Cadore, 41
02 3674 0247

A Milano con Italo

Ormai lo sai: andare in trasferta nel capoluogo meneghino è comodissimo grazie a Italo 🙂 Mettiamo a tua disposizione 40 treni per Milano ogni giorno, e se ti fermi in città per qualche giorno, ti diamo anche dei preziosissimi consigli su cosa fare a Milano la sera!

 

L'articolo Mangiare sano in pausa pranzo a Milano, 10 indirizzi healthy da provare proviene da Italoblog.

]]>