Borghi Ciociaria vicino Frosinone

Fumone, Fiuggi, Anagni, Alatri e Pastena. Italo ti porta alla scoperta della Ciociaria e dei suoi borghi più belli raggiungibili facilmente da Frosinone.


Organizza una gita fuori porta nei borghi vicino Frosinone e scopri la bellezza di questi paesini suggestivi e ricchi di storia. La Ciociaria è un territorio ricco di testimonianze storiche, culturali ed enogastronomiche che ti sorprenderà per scorci e panorami che non ti aspetti e per l’ottimo cibo.  

Ecco i cinque borghi da visitare vicino a Frosinone:

  1. Fumone
  2. Fiuggi
  3. Anagni
  4. Alatri
  5. Pastena

 

  1. Fumone Fumone

    Per una passeggiata nella storia ti consiglio di raggiungere il borgo di Fumone, uno dei più suggestivi e meglio conservati della provincia di Frosinone. Il paesino lo trovi su una collina a 784 metri d’altezza e da li puoi godere di un suggestivo panorama sulle campagne sottostanti. Fumone dista solo 18 km da Frosinone e lo puoi raggiungere comodamente in meno di 20 minuti. 

    Inizia subito la visita al piccolo e tranquillo borgo medievale di Fumone dal pittoresco castello da cui si estende tutta la cittadina. La Rocca Longhi De-Paolis è stata eretta tra il IX ed il X secolo ed è famosa non solo per essere stata la prigione di Celestino V ma perché ospita uno straordinario giardino pensile che, con i suoi 800 mt slm., è il più alto d’Europa ed è conosciuto come la terrazza della Ciociaria. Ma perché si chiama Fumone? Perché in passato grazie alla sua altitudine e a una torre ormai scomparsa da dove usciva una colonna di fumo, si avvertivano le vicine città dal pericolo dei nemici.

    Da non perdere una passeggiata per i vicoli del centro storico per degli splendidi scorci panoramici e il bellissimo angolo medievale

 

  1. Fiuggi Fiuggi

    Per un po’ di relax raggiungi Fiuggi, uno dei centri termali più rinomati d’Italia grazie alle sue acque dalle proprietà terapeutiche. La cittadina ciociara dista da Frosinone solo 30 km. Devi sapere che Fiuggi è strutturata in due parti, Fiuggi Vecchia o Borgo Antico a circa 750 metri su un colle e Fiuggi Terme o Fonte a 550 metri più in basso e dove trovi gli hotel, le fonti termali e tutte le attività turistiche.

    Inizia l’itinerario del tuo viaggio a Fiuggi dalla zona più antica dove trovi i monumenti di maggior interesse come il Palazzo Falconi risalente al ‘700, la Collegiata di San Pietro Apostolo edificata nel 1617, la Chiesa di Santo Stefano e la Chiesa di Santa Maria del Colle. Da ammirare sono anche le Chiese di San Biagio, Santa Chiara, Beata Vergine in Campanica del 1100, San Rocco e la Chiesa delle Tre Cone.

    Per la visita all’area termale ti consiglio il simbolo turistico per eccelenza di Fiuggi che è la famosa Fonte di Bonifacio VIII, realizzata tra il 1967 e il 1969 ristrutturando quella precedente dei primi anni del ‘900 e progettata dall’architetto Garibaldi Burba. Ammira la scenografica entrata, la fonte in stile liberty e il grande parco che la circonda per un piacevole benessere e sano relax. All’interno trovi numerose fontanelle e una serie di edifici per il soggiorno a cui si aggiungono altri servizi come bar, ristori, sale polifunzionali e da concerto. 

    Le terme possono essere anche utilizzate nel periodo invernale grazie ad impianti di riscaldamento installati nelle grandi sale. E non dimenticare di bere la famosa acqua!

 

  1. Anagni Anagni

    A meno di mezz’ora da Frosinone visita la bellissima Anagni, cittadina d’arte e ricca di storia nel cuore della Ciociaria. Secondo la leggenda è una delle cinque città ciclopiche create dal Dio Saturno. Da visitare l’elegante Palazzo dei Papi o Palazzo di Bonifacio VIII costruito nei primi decenni del XIII sec. e residenza baronale della famiglia dei Conti. Devi sapere che in epoca medievale, il papato si è rifugiato in questa cittadina per sfuggire alle lotte dell’Impero Romano. E proprio in questo palazzo è avvenuta la famosa vicenda dello Schiaffo o Oltraggio, l’umiliazione del papa nella Sala delle Scacchiere. Da vedere anche la Sala dei Colombi.

    Nel centro di Anagni raggiungi e visita la Cattedrale di Santa Maria, nella suggestiva Piazza Innocenzo III, una delle piazze più belle del Lazio, quasi un salotto dell’Età di Mezzo. Ammira gli edifici di epoca basso-medievale, le magnifiche absidi del Duomo, il campanile, la Cripta di San Magno, definita la Cappella Sistina del Duecento e la Loggia di Bonifacio Benedicente, usata in estate per il prestigioso Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale.

    Da non perdere una visita al Palazzo Trajetto e da vedere assolutamente la Casa pendente, la Casa Barnekow, le Chiese di Sant’Andrea, di Santa Balbina, di Sant’Agostino e di San Pietro in Vineis.

 

  1. Alatri Alatri

    Parti da Frosinone e in meno di 15 minuti arriva ad Alatri, una delle città d’arte più belle della Ciociaria. È conosciuta come la Città dei Ciclopi per l’Acropoli della Civita, un simbolo delle città megalitiche laziali a cui sono legati misteri e leggende. Secondo la leggenda anche Alatri fa parte delle 5 città ciclopiche create dal Dio Saturno.

    Da visitare il centro storico medievale contenuto nel circuito delle mura megalitiche, le tante chiese di grande pregio come Santa Maria Maggiore, gioiello d’arte romanico-gotica e le antichissime strutture architettoniche uniche nel loro genere come il Palazzo del Cardinale Gottifredo, costruzione romanica oggi sede del Museo Civico Archeologico.

    È d’obbligo una passeggiata per i quartieri tipici del borgo per una piacevole ed emozionante esperienza storica e una visita alla Chiesa degli Scolopi, alla Fontana Pia e al Palazzo Conti-Gentili. Da non perdere le chiese medievali di San Benedetto e di San Silvestro.

    Insomma la visita a questa cittadina a meno di 10 kilometri da Frosinone su una collina alle pendici dei Monti Ernici è un’esperienza davvero unica che ti lascerà a bocca aperta.

 

  1. Pastena Pastena

    Per una piccola escursione immerso nella natura arriva a Pastena, un piccolo ma interessantissimo borgo famoso per le sue grotte e per aver dato i Natali al famoso attore Nino Manfredi. Arriva in questo piccolo borgo a 318 metri di altezza e a 32 km da Frosinone e ammira un paesaggio agricolo unico nel suo genere. Devi sapere che il nome stesso deriva dal verbo latino pastinare che significa seminare la terra.

    Nel paesino, racchiuso da una splendida cinta muraria medievale, visita in Piazza del Maggio, la Collegiata di Santa Maria Maggiore dell’XI secolo e nel suo interno la preziosissima reliquia della Santissima Croce e un affresco raffigurante San Sebastiano. Se sei appassionato di cinema non perderti la visita alla Casa di Nino Manfredi dove puoi vedere mostre fotografiche e il teatro e infine visita il Museo della Civiltà Contadina e dell’Ulivo.

    Per un itinerario fuori dal comune fai un’escursione nelle celebri Grotte di Pastena a soli 5 km dal paese nel Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi. Queste grotte sono tra le più grandi del Lazio e d’Italia. Una volta iniziata l’esplorazione delle grotte ammira i capolavori della natura, creati dal lavorio dell’acqua come le stalattiti, le stalagmiti, i laghetti e le cascate. Da non dimenticare anche la fauna tipica delle grotte con animali e insetti ipogei che sono presenti in questo straordinario ambiente sotterraneo. È un’esperienza davvero unica!

 

Con Italo a Frosinone 

Parti alla scoperta di Frosinone, dei suoi borghi più belli e vivi un’esperienza di viaggio unica grazie alle nuove combinazioni di Italo con i bus di Itabus e i treni regionali di Trenitalia. Scopri itinerari e collegamenti e acquista subito il tuo biglietto su Italotreno.