Regata Storica di Venezia percorso e curiosità sulla gara 2

Non fermarti a Carnevale, gondole e ponti. Scopri di più su Venezia grazie alla Regata Storica, la rivisitazione storica più suggestiva.


Tornare in una città famosa come Venezia può essere l’occasione per scoprire qualcosa che ancora non si conosce, lati inediti o feste meno celebri, ma non per questo meno affascinanti. È per esempio il caso della Madonna della Salute, di cui vi abbiamo già parlato, o della Regata Storica, occasione perfetta per fare un tuffo nella storia di Venezia anche quando non c’è il classico Carnevale.

Regata Storica di Venezia percorso e curiosità sulla gara 3

Perché si rema in piedi durante la Regata?

Non sarà nota al grande pubblico come il Carnevale (famoso per le maschere e per i suoi dolci tradizionali), certo, ma la Regata Storica attira ogni anno tantissimi turisti, che guardano ammirati una rievocazione tanto precisa e affascinante. La Regata è infatti il primo evento in calendario delle gare di Voga alla Veneta, disciplina unica praticata da secoli solo nella città lagunare.

I vogatori vogano in piedi su imbarcazioni come pupparini, gondole e gondolini, sandoli: i fondali non sono tanto profondi quanto in mare aperto, ed essere in piedi su barche dal fondo molto piatto consente loro di avere sempre sotto controllo la profondità dell’acqua.

Una storia che continua dal 1200

Le prime regate risalgono alla metà del XIII secolo, e dal 1500 in poi la manifestazione è diventata spesso il soggetto preferito dei pittori incantati da Venezia, come il Canaletto.

Regata Storica di Venezia percorso e curiosità sulla gara 1

Tradizionalmente sono barcaioli e gondolieri a gareggiare per contendersi premi in denaro. Immagina l’atmosfera in cui da secoli i contendenti “corrono” sull’acqua incitati dal pubblico, a due passi dalle case, come se fosse il Gran Premio di Monaco di Formula 1! 😊

Il percorso della Regata Storica comprende alcuni tra i luoghi più rappresentativi di Venezia: partendo dal Bacino di San Marco, si toccano Canal Grande, Rialto, la Stazione di Santa Lucia e Ca’ Foscari, sulla via del ritorno al Canal Grande.

No bàcari? No party!

Cosa fare dopo aver seguito la Regata Storica? Mangiare in una delle tipiche osterie veneziane, i bàcari! Potrai bere del buon vino per accompagnare le pietanze tipiche della città, come i cicheti o i crostini al baccalà mantecato, e passare la tua serata chiacchierando in compagnia tra i vicoli di Venezia.

migliori bacari a venezia zona san marco bacarando

© Bacarando

A Venezia con Italo

La tua avventura in gondola è vicina! Raggiungi Venezia in treno con uno dei 30 collegamenti quotidiani da tutte le principali città italiane. Dal mese di maggio, infatti, i treni Italo collegano l’asse ferroviario Torino-Milano-Venezia: ti basteranno solo tre ore per attraversare tutta la Pianura Padana!