Il centro storico di Rovigo e le sue piazze tutte da visitare - Beata Vergine del Soccorso Rovigo

Pochi conoscono le attrattive di Rovigo: cosa vedere nel dettaglio tra palazzi storici, collezioni d’arte, torri e fortificazioni medievali.


Non hai mai considerato Rovigo come possibile meta per un weekend? Rispetto ad altri gioielli veneti molto rinomati, come le Ville Palladiane di Vicenza o le città patrimonio Unesco quali Verona e Ferrara, la città gode certamente di minore fama turistica, ma ciò non significa che non abbia il suo fascino, anzi.

Ecco allora qualche spunto su cosa visitare a Rovigo tra piazze, chiese, musei, torri e porte medievali.

Il centro storico di Rovigo e le sue piazze tutte da visitare - Rovigo comune di rovigo

© Comune di Rovigo

Rovigo: cosa vedere nel centro storico

Il centro è facilmente percorribile a piedi e la maggior parte dei monumenti si concentra nei pressi nella zona di Corso del Popolo, la via commerciale cittadina.

Passeggiando nell’area pedonalizzata ti troverai faccia a faccia con le piazze più importanti della città, come Piazza Garibaldi dove potrai ammirare una statua bronzea dedicata al condottiero e il Teatro Sociale in stile neoclassico.

Principale punto d’incontro in città, Piazza Emanuele II si circonda di eleganti palazzi nobiliari, come il cinquecentesco Palazzo Roncale, ad ingresso gratuito ed accessibile anche con visita guidata. Qui tutte le informazioni.

A caccia di opere d’arte a Rovigo

Tappa irrinunciabile per gli amanti dell’arte è la Chiesa della Beata Vergine del Soccorso, anche detta La Rotonda, in realtà caratterizzata da pianta ottagonale. Costruita per conservare un’immagine della Madonna ritenuta miracolosa, vanta pareti meravigliosamente decorate con affreschi e teleri: una visione a 360° che ti lascerà senza fiato. Non dire che non te l’avevamo detto! 😊

Fra i palazzi storici più famosi spicca anche Palazzo Roverella. Varcare la sua soglia è un must: qui ha sede, infatti, la Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi e del Seminario Vescovile di Rovigo, con opere di Tiepolo, Bellini e Palma il Vecchio e prestigiose mostre temporanee in cartellone.

Il centro storico di Rovigo e le sue piazze tutte da visitare - palazzo Roverella

© Palazzo Roverella

I resti della città fortificata

Molto interessante è anche il percorso che ripercorre i resti dell’antica cinta muraria. Tra le tappe più significative ci sono le vestigia del Castello e le torri di difesa, in particolare la Torre Donà, tra le più alte torri medievali conservate.

Come quest’ultima, anche Torre Grimani si caratterizza per la particolare pendenza, con la differenza che la parte superiore è crollata, ragion per cui è anche detta Torre mozza.

Tra le architetture medievali da visitare a Rovigo c’è anche Porta San Bortolo, contraddistinta dall’impianto quattrocentesco e dalla splendida merlatura ghibellina.

A Rovigo con Italo

Una volta preso nota di cosa vedere a Rovigo, non resta che un ultimo passaggio: organizzare il viaggio! Grazie ai biglietti per Rovigo Italo potrai viaggiare comodamente e in poche ore con l’Alta Velocità da Vicenza, Padova, Venezia, Bologna e tante altre città. Pronto a ricrederti su questa meta un po’ insolita? 😊