Panorama di Roma

Cosa vedere nei pressi della Stazione Termini per ingannare l’attesa del treno o di un appuntamento di lavoro? Scopriamolo insieme.


La stazione Termini di Roma è il più grande scalo ferroviario di tutta Italia.
Oltre a fornire un punto di collegamento per i treni provenienti da ogni angolo della penisola, rappresenta anche lo snodo centrale per le metropolitane A e B per moltissime linee di autobus.
Che voi siate a Roma per svago o lavoro, può capitare di avere a disposizione qualche ora da impiegare per esplorare la città in attesa di una coincidenza, ad esempio, oppure mentre aspettate che sia l’ora giusta per incontrarvi con dei colleghi.
Senza allontanarsi troppo, dunque, vediamo alcuni angoli della città eterna che vale la pena di scoprire nei pressi della stazione Termini.

6 luoghi da visitare nei dintorni della Stazione Termini

I luoghi selezionati sono tutti raggiungibili a piedi, valutate attentamente le tempistiche che avete a disposizione: se l’attesa durerà per più di un paio d’ore, potreste anche visitarne più di uno.

Palazzo Massimo

  • Distanza da Stazione Termini: 400 m
  • Perché visitarlo: Palazzo Massimo insieme alle Terme di Diocleziano – anch’esse situate nei pressi della Stazione-, alla Crypta Balbi e a Palazzo Altemps compone il complesso del Museo Nazionale Romano. Raccoglie una collezione di meraviglie archeologiche dell’antica Roma, nonché una collezione numismatica che copre ogni tappa della storia italica: un autentico viaggio nel tempo ospitato in un’imponente struttura articolata su due piani, un seminterrato, due gallerie e ben 22 sale.

Piazza delle Repubblica 

  • Distanza da Stazione Termini: 500 m
  • Perché visitarlo: Piazza della Repubblica, chiamata fino agli anni ’50 Piazza Esedra, è una delle piazze più suggestive della città, che rivelerà il massimo del suo splendore soprattutto se avrete la fortuna di vederla dopo il tramonto. Coronata dalla statua delle Naiadi, con le sue quattro ninfe, si apre su Via Nazionale, arteria ricca di negozi e locali, perfetta per una passeggiata disimpegnata.


Basilica di Santa Maria Maggiore

  • Distanza da Stazione Termini: 600 m
  • Perché visitarlo: Situata sulla sommità del Colle Esquilino, la Basilica di Santa Maria Maggiore è una delle quattro Basiliche Papali di Roma, ma è l’unica di essere ad aver conservato la sua struttura originaria paleocristiana. La tradizione narra che fu la Vergine stessa a indicare a papa Liberio dove edificare una chiesa in suo onore, segnalando il punto esatto ricoprendo di neve il Colle Esquilino la mattina del 5 agosto 352 d.C.
    Gli interni della Basilica, il pavimento cosmatesco, il soffitto in legno dorato, i suoi mosaici, non potranno che lasciarvi a bocca aperta.

Santa Maria della Vittoria

  • Distanza da Stazione Termini: 800 m
  • Perché visitarlo: Superando Piazza della Repubblica, Santa Maria della Vittoria si presenterà all’incrocio fra via XX Settembre e largo di Santa Susanna. Venne edificata a opera dei Carmelitani Scalzi per celebrare la vittoria della Montagna Bianca, combattuta l’8 novembre del 1620 nei pressi di Praga, nel corso della Guerra dei trent’anni, vinta -secondo la leggenda- grazie a un’effige di Maria in adorazione del bambino dalla quale sarebbero scaturiti dei raggi di luce che avrebbero costretto i boemi alla fuga. La principale attrattiva che spinge alla visita di Santa Maria della Vittoria è senza dubbio l’Estasi di Santa Teresa d’Avila, divina scultura a opera di Gian Lorenzo Bernini.

Rione Monti

  • Distanza da Stazione Termini: 1km
  • Perché visitarlo: Rione Monti è il primo rione di Roma ed è situata nell’incontro fra Via Nazionale e Via Cavour. Costellato di boutique, vinerie, locali, negozietti vintage, gallerie d’arte, ristoranti etnici e gourmet, è il luogo perfetto per vagare senza meta lasciandosi sorprendere a ogni nuovo vicolo che si imbocca. In sostanza, Rione Monti è un quartiere che evoca i tempi della dolce vita, ma lo fa con uno slancio moderno.

Via Veneto

  • Distanza da Stazione Termini: 1,2 km
  • Perché visitarla: Simbolo della Roma degli anni Cinquanta e Sessanta, Via Veneto era al centro del jet set italiano dell’epoca d’oro di Cinecittà, consacrata definitivamente da Federico Fellini. Camminando lungo Via Veneto si incontrano diversi locali storici, come l’Harry’s Bar -che ospitò Frank Sinatra in diverse occasioni- e il Caffè Doney, nonché i lussuosi Hotel Excelsior ed Hotel Palace.
    Per coloro con più tempo a disposizione (ma non per i più impressionabili), si consiglia una visita alla Cripta dei Cappuccini, incredibile struttura i cui interni sono interamente decorati con ossa umane.

In viaggio verso Roma, con Italo

Scopri gli orari e le promozioni sui biglietti del treno per Roma offerti da Italo.
Connettiamo la Capitale con tutta Italia grazie a 64 collegamenti al giorno! Per esempio, potrai raggiungere Roma da Milano in sole 2 ore e 53 minuti con il treno diretto no stop: troverai un treno in partenza ogni mezz’ora nelle ore di punta. Prenota il tuo biglietto, sali a bordo e mettiti comodo, al resto pensiamo noi.