Stazioni metro Brescia credits Fabrizio Pivari via Flickr

Oltre a servire l’utenza business con Lamarmora e Bresciadue, le stazioni della metro di Brescia hanno molto da dire, tra archeologia e arte underground.


Non tutti lo sanno, ma anche a Brescia c’è la metropolitana. Un mezzo di trasporto molto comodo per chi si muove per questioni di business, e non solo, viste le tante cose da vedere a Brescia, città dalle mille sorprese.

Sei di passaggio in città per un meeting, o più in generale per lavoro? Molto probabilmente sarai diretto a Bresciadue o Lamarmora, le stazioni della metro di Brescia più votate al business.

Stazioni metro Brescia credits juljan Ndoja via Flickr

© juljan Ndoja via Flickr

Brescia: una città dinamica dall’animo industriale

Brescia rappresenta uno dei poli industriali più importanti del nostro Paese ed è, non a caso, tra i distretti produttivi collegati dall’Alta Velocità Milano Venezia. La città ben figura – a proposito di treni – tra le locomotive d’Italia, grazie alla ricchezza di imprese attive nel settore meccanico, metallurgico e siderurgico. I suoi macchinari industriali, in particolare, sono venduti in mezzo mondo e alimentano un export molto fiorente.

Brescia è chiamata non a caso la “città di ferro”, ma è anche molto attiva nel settore del commercio e dei servizi potendo vantare un fitto tessuto di piccole e medie imprese.

Milano-Venezia-in-treno-per-lavoro-tutti-i-distretti-produttivi Brescia

Un viaggio nella Brescia sotterranea, fra arte e archeologia

La metropolitana di Brescia, una metropolitana leggera automatica ispirata al sistema di trasporto rapido ferroviario di Copenaghen, favorisce dal 2013 gli spostamenti e gli scambi legati al business cittadino.

I primi progetti per migliorare la gestione dei flussi di traffico risalgono agli anni Ottanta. I lavori sono stati avviati nel 2003 e hanno portato alla luce vari ritrovamenti archeologici, fra cui i resti delle mura venete di San Faustino. L’inaugurazione del servizio è avvenuta nel 2013.

Una curiosità: sapevi che la metro di Brescia è stata teatro di installazioni di arte contemporanea negli ultimi anni? Grazie al progetto SubBrixia, infatti, le stazioni della metro di Brescia hanno acceso i riflettori sull’arte underground, con sculture sospese e installazioni sonore e luminose di grande impatto.

Metro di Brescia: mappa e percorso

Il percorso della metro di Brescia è delimitato dalle fermate Prealpino e Sant’Eufemia, stazioni situate rispettivamente al capolinea nord e sud. La distanza che le separa è di circa 14 chilometri, di cui quasi 10 si sviluppano in galleria.

Le fermate della metro di Brescia sono in totale 17: le più importanti per il business sono, come anticipato, Bresciadue e Lamarmora, tappa obbligata per gli uomini d’affari diretti a Brescia Due, il centro direzionale popolato di grattacieli e uffici, importante vetrina cittadina e cuore del terziario di Brescia.

Stazioni metro Brescia mappa credits bresciainfrastrutture

© Brescia Infrastrutture

Se i tuoi impegni di lavoro ti portano in zona e vuoi riprendere fiato tra un meeting e l’altro, non rinunciare a una pausa di qualità: hai già letto i nostri suggerimenti sui ristoranti più particolari dove mangiare in trasferta a Brescia?

A Brescia con Italo

Vuoi spostarti agevolmente in città e non hai nemmeno un minuto da perdere? Oltre a contare sui servizi della metro a Brescia, puoi viaggiare puntuale con l’Alta Velocità dalle città limitrofe e da tutta Italia, approfittando di una ventina di collegamenti al giorno. Lo sapevi che acquistando un biglietto del treno per Brescia da Napoli, ad esempio, puoi attraversare mezza Italia in sole 5 ore e 16 minuti? 😊

 

Per la foto di copertina: © Fabrizio Pivari via Flickr