Museo della moda Milano - ArmaniSilos (3)

Sarai a Milano per la Fashion Week? Non puoi perderti i due musei della moda cittadini: scopri con noi le bellezze di Palazzo Morando e Armani/Silos.


Milano diventa teatro ogni anno di uno degli accadimenti più importanti per il sistema moda: le settimane della moda. A febbraio viene presentata la collezione donna Autunno/Inverno (a gennaio la collezione uomo), a settembre la collezione donna Primavera/Estate (a giugno la collezione uomo).

Lavori nell’ambito della moda e ti prepari a raggiungere il capoluogo lombardo? Perché, tra una sfilata e l’altra, non ne approfitti per visitare i musei della moda presenti in città? Palazzo Morando e Armani/Silos sono i due luoghi che – in modalità profondamente diverse tra loro – hanno scelto di celebrare questa particolare forma d’arte.  Scopri insieme a noi i tesori che celano e tutte le info pratiche per visitarli!

Museo della moda Milano - ArmaniSilos (4)

© Armani/Silos

Palazzo Morando: il museo della moda di Milano

Portici eleganti, interni sontuosi, ricchi ornamenti e mosaici: il settecentesco Palazzo Morando è dal 2010 sede del Museo Costume Moda Immagine. Una dimora elegante per indagare la storia del costume e l’evolversi nella moda dei secoli, con la presenza di vestiti d’epoca di pregiatissima qualità e interessanti collezioni di tessuti e accessori. Un luogo dove gli addetti ai lavori possono ammirare il passato per trovare spunti e suggestioni per il futuro.

Museo della moda Milano - Palazzo Morando

© Palazzo Morando

Oltre alle esposizioni permanenti, l’offerta del museo è arricchita da un interessante calendario di mostre temporanee. Fino al 29 settembre 2019, per esempio, è possibile visitare “Rosanna Schiaffino e la moda. Abiti da star”.

Palazzo Morando si trova in via Sant’Andrea 6, una strada silenziosa nei pressi del Quadrilatero della Moda. Il museo è aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30 (chiusure straordinarie il 1 maggio, 15 agosto, il 25 e 26 dicembre e il 1 gennaio). L’ingresso è gratuito.

Armani/Silos: la moda di “Re Giorgio”

“Ho scelto di chiamarlo silos, perché lì venivano conservate le granaglie, materiale per vivere. E così, come per il cibo, anche i vestiti servono per vivere“: con questa affermazione provocatoria Giorgio Armani presentava nel 2015 il museo da lui fortemente voluto in occasione dei suoi 40 anni di attività.

Armani/Silos è stato progettato dall’architetto giapponese Tadao Ando e si sviluppa su una superficie di 4.550 metri quadrati suddivisi su quattro piani, ognuno dedicato ad un tema: al piano terra trovano spazio la sezione Stars e quella dedicata al Daywear, al primo la sezione Esotismi, al secondo Cromatismi e al terzo Luce. In tutto, nell’edificio puoi ammirare ben 600 abiti e oltre 200 accessori creati da “Re Giorgio”.

Ma non solo: Armani/Silos, oltre a essere un museo della moda, è una location che si apre a mostre ed eventi e a contaminazioni con altri settori. Fino al 24 marzo è allestita l’esposizione “Fabula” di Charles Fréger.

Puoi visitare il museo dal mercoledì alla domenica dalle 11 alle 19. Il biglietto intero costa 12 euro (+ eventuali 3 euro di audioguida), sono previste riduzioni per diverse categorie di persone. Inoltre, ogni prima domenica del mese Armani/Silos aderisce all’iniziativa Domenica Al Museo che prevede l’ingresso gratuito.

Museo della moda Milano - ArmaniSilos (5)

© Armani/Silos

A Milano con Italo

In occasione della Fashion Week, Milano diventa ancora più bella e interessante. Non c’è momento migliore per visitare i due musei dedicati alla moda che ti abbiamo ancora descritto, ma potresti approfittarne anche per fare acquisti nei negozi top per lo shopping presenti in città.

E perché, tra un impegno e l’altro, non ti concedi una pausa pranzo healthy o un aperitivo con vista panoramica? Dall’alto questa città dà il meglio di sé.

Se stai organizzando il tuo viaggio di lavoro, ti diamo un consiglio: scegli uno dei tanti comodi treni per Milano in partenza da tutta Italia e preparati a immergerti nelle suggestioni e nelle emozioni della capitale della moda!

 

Per la foto di copertina: © Armani/Silos