Roma in un giorno i posti da vedere assolutamente credits IMBiblio via Flickr

Visitare Roma in un giorno, o anche in poche ore, è possibile! Ecco le attrazioni da non perdere, zona per zona, se ti trovi in città in trasferta.


Ti capita spesso di essere in trasferta a Roma per lavoro? Diciamoci la verità: è davvero un peccato passare nella città eterna, la più ricca di storia, arte e cultura al mondo, e non avere tempo per ammirarla a dovere.

Ecco perché abbiamo preparato per te un elenco di attrazioni da non perdere tra un impegno lavorativo e l’altro, suddivise per zona: scopri cosa vedere assolutamente a Roma in un giorno (o anche solo in poche ore)!

Visitare Roma in un giorno: partiamo dal centro con le sue meraviglie

Se la tua riunione è fissata in un ufficio in centro, sei molto fortunato! Da qui puoi partire alla scoperta delle più incredibili bellezze della città e raggiungere in pochi minuti luoghi che non hanno bisogno di presentazioni: Piazza Navona, Piazza di Spagna e Trinità dei Monti, il Pantheon e la fontana di Trevi. E poi c’è la Città del Vaticano, con Piazza San Pietro, la Basilica e i Musei Vaticani

Quanto dista Roma Termini dalla Fontana di Trevi

Roma, cosa vedere in poche ore? Trastevere, l’anima più vera della città

Trastevere è definito da molti il quartiere più autentico di Roma. Qui puoi respirare l’atmosfera romana più genuina, tra vicoli, mercati e piazze affascinanti. Da visitare in particolare piazza Trilussa con il suo fontanone, la basilica di Santa Maria in Trastevere con i mosaici e il bel campanile romanico e la zona di Porta Portese.

A Trastevere è poi d’obbligo fermarsi almeno per un pranzo o una cena: in questo quartiere trovi alcune delle migliori trattorie tipiche romane! Vuoi passare da Roma senza assaggiare una gricia o una carbonara preparata a regola d’arte? Impossibile!

Roma, posti da vedere assolutamente in zona Termini

Per le tue trasferte di lavoro utilizzi il treno? Se arrivi a Roma Termini, dopo un veloce spuntino in stazione, anche se hai poco tempo puoi raggiungere agevolmente alcuni dei punti di interesse più belli della città. Su tutti il Colosseo, simbolo di Roma, ma anche la basilica di Santa Maria Maggiore e perle meno conosciute come le Terme di Diocleziano e il Museo Nazionale Romano.

Siti archeologici italiani - Roma credits For.me.it's.you via Flickr

© For.me.it’s.you via Flickr

Cosa vedere a Roma in due ore: le architetture dell’Eur

L’Eur è una zona della capitale tipicamente votata al business. Tra le molte cose da fare in trasferta all’Eur, puoi ammirare alcuni interessanti esempi di architettura moderna e contemporanea: sapevi, per esempio, che a Roma esiste un secondo Colosseo, ma quadrato? È il Palazzo della Civiltà Italiana, edificio monumentale metafisico risalente alla fine degli anni ’30 che ospita peraltro gli uffici della casa di moda Fendi. Altra meta da non perdere è la Nuvola, il nuovo gigantesco centro congressi progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas.

roma eur colosseo quadrato palazzo della civiltà

Visitare Roma in un giorno: l’arte del quartiere Ostiense

Se il lavoro ti porta nel quartiere Ostiense, una semplice passeggiata può riservarti piacevoli sorprese: qui trovi alcuni degli esempi più grandi e colorati della street art a Roma, oltre ad importanti opere di archeologia industriale come l’imponente Gazometro. E poi, a Ostiense c’è anche una piramide! La Piramide Cestia, che trovi proprio a ridosso delle Mura Aureliane.

Street Art Roma - Bambino redentore credits Davide Costanzo via Flickr

© Davide Costanzo via Flickr

A Roma con Italo

Qualsiasi zona della capitale sia la tua destinazione, il mezzo più comodo per le tue trasferte di lavoro è il treno. Italo ti offre tanti collegamenti Alta Velocità per Roma da ogni parte d’Italia, che ti portano in stazione in poche ore (da Milano a Roma bastano meno di 3 ore): da qui sei pronto a raggiungere l’ufficio o la location della tua riunione, per poi visitare le bellezze della zona circostante. Ogni quartiere della capitale cela interessanti sorprese tutte da scoprire, anche se in poche ore!

 

Per la foto di copertina: © IMBiblio via Flickr